Elezioni comunali 2014
Forlì

Davide Drei

Sindaco di Forlì
candidato trasparente

Candidato trasparente

Alle elezioni comunali 2014 il candidato ha reso trasparente la sua candidatura pubblicando/dichiarando:

  1. Curriculum vitae (scarica)
  2. Situazione reddituale:
    REDDITI DA LAVORO (lordi in euro) 37.440,00
    PATRIMONIO
    Un appartamento ad uso abitazione al 50% 1 auto Ford Focus anno 2006
    ATTIVITÀ FINANZIARIE (in euro) 0
  3. Il candidato dichiara di non avere potenziali conflitti di interesse
  4. Il candidato dichiara di non avere procedimenti giudiziari passati in giudicato o in corso

Impegno

Il candidato s’impegna ad adottare la direttiva “trasparenza a costo zero” e ad attuarla in ogni suo punto.

Dichiarazione personale

La trasparenza deve essere il principio fondamentale alla base dei rapporto di fiducia tra l'amministrazione e i cittadini, oltre che un dovere imprescindibile per chi ha a cuore il buon governo della città.

Biografia

Davide Drei nasce a Forlì il 22 gennaio 1965. E’ sposato e padre di due ragazzi di 14 e 11 anni. Frequenta il Liceo Scientifico “Fulcieri Paulucci di Calboli” presso il quale si diploma nel 1984. Nel 1990 si laurea presso l’Università degli Studi di Bologna. Fin da giovanissimo è vicino ai temi del sociale. Tra il 1988 e il 1989, decide di investire il proprio anno di servizio militare come obiettore di coscienza, prestando servizio civile nell’inserimento lavorativo di persone con svantaggio sociale. Nel 1994 è socio fondatore dell’associazione interculturale di volontariato KOINE’ – Cittadini del Mondo, di cui ricopre la carica di presidente dal 1995 al 1998. Dal 1996 al 1999 è coordinatore di Forlì Non Profit – Forum Cittadino del Terzo Settore, che rappresentava 41 organizzazioni Non Profit della città. Anche la sua vita professionale ruota sempre intorno a questi temi. Dal 1996 al 2008 è socio fondatore e primo presidente di Spazi Mediani, cooperativa sociale che opera in servizi e progetti per l’integrazione sociale e lavorativa degli immigrati. Dal 2004 al 2009 è presidente di Federsolidarietà/Confcooperative Emilia-Romagna. Dal 2006 al 2009 è vicepresidente del Consorzio Solidarietà Sociale Forlì-Cesena. Nel biennio 2008-2009 è presidente della Conferenza Nazionale Enti Servizio Civile. Docente e formatore sulle tematiche della cooperazione sociale, del terzo settore, dell’interculturalità e del servizio civile. Dal giugno 2009 è assessore alle politiche di welfare del Comune di Forlì. Il 2 marzo 2014 vince le primarie del Partito Democratico con 4.205 su 6.462 (65,07%) e diventa candidato Sindaco per il Comune di Forlì