Elezioni comunali 2014
Terni

Lorenzo Carletti

Candidato trasparente
candidato trasparente

Candidato trasparente

Alle elezioni comunali 2014 il candidato ha reso trasparente la sua candidatura pubblicando/dichiarando:

  1. Curriculum vitae (scarica)
  2. Situazione reddituale:
    REDDITI DA LAVORO (lordi in euro) 7.862,00
    PATRIMONIO
    0
    ATTIVITÀ FINANZIARIE (in euro) 0
  3. Il candidato dichiara di non avere potenziali conflitti di interesse
  4. Dichiarazione rispetto a procedimenti giudiziari passati in giudicato o in corso:
    incensurato

Impegno

Il candidato s’impegna ad adottare la direttiva “trasparenza a costo zero” e ad attuarla in ogni suo punto.

Dichiarazione personale

Aderisco perché la trasparenza dei candidati a ruoli di rappresentanza istituzionale dovrebbe essere obbligatoria.

Biografia

Lorenzo Carletti, classe 1986, lauerando in scienze politiche (Relazioni internazionali), corso di laurea in politica estera e globalizzazione. Iscritto a Rifondazione Comunista dal 2003. A 16 ho sentito la necessità di sviluppare una coscienza ideologica e un impegno attivo nel movimento studentesco, rispetto al quale come rappresentante d’istituto ho portato avanti numerose mobilitazioni contro la riforma Moratti e Gelmini. Lo stesso impegno ha attraversato la mia esperienza universitaria, come rappresentante in consiglio di facoltà nel tentativo di mantenere sul territorio la facoltà di Scienze Politiche e il rilancio di essa come veicolo di sviluppo del quartiere di San Valentino, nel quale risiedo. Le esperienze maturate nell’ambito della rappresentanza e della mobilitazione studentesca mi hanno portato ad impegnarmi con sempre maggiore determinazione nell’ambito della politica cittadina, convinto che fosse necessario costruire e legare tutte le rivendicazioni studentesche, lavorative, culturali e sociali dentro ad un'unica grande azione di lotta. In Rifondazione Comunista ho assunto l’incarico di coordinatore Provinciale dei Giovani Comunisti a partire dal 2009, incarico che ho provato a svolgere con solerzia, circondato da tante compagne e compagni con i quali ho condiviso la militanza, la crescita intellettuale e politica, l’azione sociale. A Novembre 2014, la comunità politica mi ha reso l’onore di eleggermi segretario provinciale, un impegno forte, difficile ma al tempo stesso stimolante ed entusiasmante. Impegno che tutt’oggi porto avanti insieme ad una segreteria composta da giovani ed adulti, convinto che solo un forte legame trans-generazionale possa garantire la crescita di un gruppo dirigente all’altezza delle sfide che la contemporaneità ci pone davanti. Questo gruppo dirigente ha prodotto una scelta storica: la presa di coscienza della necessità di riposizionare il partito e le sorti della sinistra ternana nell’ambito dell’autonomia politica e culturale da un centro-sinistra ormai logoro, scollegato dalla sua storia, portatore di prospettive anti-progressiste per questa città e questo paese.