Elezioni Regionali 2014
Piemonte

Dario Cucco

SEL - Sinistra Ecologia e Libertà
candidato trasparente

Candidato trasparente

Alle elezioni regionali 2014 il candidato ha reso trasparente la sua candidatura pubblicando/dichiarando:

  1. Curriculum vitae (scarica)
  2. Situazione reddituale:
    REDDITI DA LAVORO (lordi in euro) 23.213,87
    PATRIMONIO
    casa di Proprieta con mutuo acceso
    ATTIVITÀ FINANZIARIE (in euro) nessuna
    nessuna
  3. Dichiarazione rispetto a potenziali conflitti di interesse:
    nessuno
  4. Dichiarazione rispetto a procedimenti giudiziari passati in giudicato o in corso:
    nessuno

Dichiarazione personale

Ritengo giusto e doveroso rendere pubblico ciò che una persona percepisce come compenso da lavoro dipendente o meno... e che si accinge e si propone, come in questo caso a ricoprire un incarico pubblico in rappresentanza del proprio elettorato

Biografia

Per chi non mi conosce....da leggere tutta in un fiato.... “La strada è l'unica salvezza, l'unica su cui puoi contare”, cantava Gaber, Un verso che bene esprime il bisogno dell'uomo di spendersi nel confronto con gli altri, di appropriarsi di uno spazio che va oltre quello sicuro della propria casa. La casa di Dario Cucco ha sempre avuto pareti di vetro, mobili, aperte verso la strada. Fin dalle sue prime esperienze di volontariato, Dario ha speso le sue energie e il suo tempo per le persone in difficoltà. Dipendente del Comune di Torino, svolge da oltre vent'anni una poliedrica attività nel ruolo di Educatore Professionale; come educatore di territorio, si è occupato di disagio giovanile, anche dentro le mura del carcere minorile Ferrante Aporti. Più di recente il suo lavoro lo ha portato a confrontarsi con i disabili, conducendo per loro laboratori teatrali e di animazione. Nel tempo libero, ha affiancato al lavoro in Comune la passione per il teatro e per le arti circensi e ha affinato l'uso degli strumenti tipici di queste due discipline artistiche nell'approccio con il mondo dei giovani a rischio. Sono tanti i giovani che, in veste di Clown Dado, Dario ha trascinato nei laboratori di giocoleria e clownerie curati dall'associazione Il Muretto, da lui fondata; ha potuto così sperimentare nel quartiere delle Vallette, dove vive e opera da sempre, come il linguaggio del corpo e la maschera del clown permettano di entrare in relazione immediata ed empatica con le persone. È proprio vero che il teatro salva la vita? L'esperienza di Dario e di tanti dei ragazzi che ha incontrato lo confermerebbe. Tra gli animatori più attivi del Festival Internazionale del Teatro di Strada, conduttore di laboratori teatrali e di formazione nel ruolo di educatore, frequentatore di stage condotti da Jango Edwards – il teorizzatore dell'uso terapeutico della clownerie - Dario Cucco ha raggiunto l'apice della sua attività nell'incontro con Miloud, il clown che ha strappato dalla strada decine di bambini abbandonati nelle strade di Bucarest, accompagnandolo nelle sue tournée in Italia e all'Estero. Fino alla bella esperienza condotta a L'Aquila dopo il terremoto. La casa di vetro di Dario non è soltanto un'immagine per spiegare una storia: la sua famiglia- comunità, ha visto passare molti ragazzi in affidamento, che qui hanno trovato amore, rispetto, opportunità. Per tutti questi motivi la sua esperienza può essere preziosa per il Consiglio Regionale del Piemonte: Dario Cucco rappresenta quel mondo silenzioso fatto di persone concrete e trasparenti, che costruiscono solidi appigli per coloro che la vita ha spinto ai margini. Dario Cucco (in arte Clown Dado); è nato a Torino il 14/02/1957. Lavora al Comune di Torino come Educatore Professionale da 17 anni, ma da oltre 26 svolge tale attività prevalentemente con minori a rischio e stranieri. Per passione si è attivato nel teatro di strada da 18 anni. Ha fondato l’associazione sociale e culturale “il Muretto” al compimento del suo tredicesimo anno, ora fa parte in qualità di Presidente dell'associazione “Cafè Neruda” e dell’associazione “arcipelago il consorzio delle idee” è referente artistico per l’attività di teatro sociale di strada, ha sviluppato una fattiva collaborazione con il Clown Miloud Oukili da cui nascono la Fondazione Parada di Bucarest, Italia e Francia, con O.N.G. G.R.T. e con cui nasce una stretta e fraterna intesa e che tutt'oggi si sta sviluppando in progetti nazionali e internazionali, vedeva impegnati i Muretto’s Clowns, ora CLOWNDADO & FAMILY in progetti di promozione umana per migliorare le condizioni di vita dei giovani incontrati in ogni luogo d’incontro, attualmente come dipendente del Comune di Torino è referente del Gruppo Artistico Tecnico nell'Area Disabilità del Comune di Torino, è referente dei laboratori di Clownerie e arti circensi in ambito giovani e disabilità, altresì ha curato la Regia dello spettacolo “tra Miti e Leggende” effettuato da un centro diurno per disabili e a maggio del 2012 ha curato la regia della Kermesse “il fantastico mondo del circo” e nel 2013 avente titolo “acqua, fuoco, terra, aria” con la partecipazione di circa 150 tra ragazzi dell'Istituto Bosso Monti e utenti dei centri per disabili della Città di Torino. Clown Dado ha iniziato la propria attività, confrontandosi con i metodi di lavoro elaborati dal gruppo Clown, gli “Angling’8” dal 1993 provenendo da un passato di attore amatoriale, sviluppando ed rielaborando in seguito una ricerca personale attorno alla figura del clown, incontrando e collaborando attivamente con il Clown "Miloud Oukili" già allievo dell’accademia francese A. Fratellini, continuando negli incontri e scambi: con le Cirque 360 di Parigi, con il Circo d’Albania, con Luca Regina già allievo della scuola del Circo di Mosca, con il Mimo/Clown –Vito Garofano già allievo del Clown Pierre Byland, nel 2004 ha effettuato uno stage di perfezionamento con il Maestro Marcel Marceau, nel 2005/06/07/08/ ha collaborato e realizzato con l’attore/clown Loco Brusca già allievo del maestro JANGO EDWARDS,dei laboratori all’interno del Festival Internazionale del Teatro di Strada di Torino ora alla 11 edizione di cui ha partecipato a tutte le edizioni, vedi sito www.justforjoy.it , nel 2011 ha effettuato con il maestro JANGO EDWARDS the “CLOWN THEORY MASTER CLASS” e ha conseguito l'attestato dopo esame finale rilasciato da NOUVEAU CLOWN INSTITUTE MASTER PASSAGGI IN TV: alla 7 in Markette di Piero Chiambretti, Canale 5, RAI 2 e 3, tg2 ore 13 servizio sulle problematiche giovanili e su “tg2 dossier – storie” a cura di Cristina Poli, su RaiNews24 – servizio sul premio giornalistico Claudio Accardi e servizio nella rubrica “Periferie- sopra il cielo di Torino” a cura di Senio Bonini, servizio sulla rete locale PrimAntenna sulle periferie sulla associazione il Muretto a cura di Vladi sempre su PrimAntenna registrazione di 5 puntate della trasmissione dedicata ai piccoli intitolata “Clik Clak” ALTRE PARTECIPAZIONI - partecipazione a Parigi alle riprese finali del film PA-RA-DA, dedicato alla storia del clown Miloud Oukili con la regia di Marco Pontecorvo, in uscita nelle sale settembre 2008 e contestualmente ha partecipato alla 65°mostra del cinema di Venezia con una performance di presentazione con Miloud e i Ragazzi di Bucarest, - organizzato e ideato in collaborazione con il Festival Internazionale del Teatro di Strada di Torino la “carovana del Sorriso”intervento nelle zone terremotate d’Abruzzo per due settimane con 25 artisti volontari, - partecipazione alla performance creata e in collaborazione con il clown Miloud Oukili a“La fête du feu de la st Jean” a chaise de dieu Normandia, partecipato alla costituzione del gruppo magico “Quelli del Botto” a Venaria Reale, con artisti di fama nazionale e internazionale ha partecipando al Gran Galà della Magia che aveva come obiettivo raccogliere fondi in favore del Comune di Barisciano in Abruzzo. E stato fonte ispiratrice di una tesi sull’opera da me effettuata in campo artistico sociale in questi anni per la facoltà di lettere e filosofia dell’aquila, e di un monologo “naso rosso” ideato e scritto da Roberta Arias, ha collaborato alla scrittura e realizzazione dello spettacolo teatrale “la Lucidità dell Bilancia” alla 6 replica, uno spettacolo dedicato al maestro Fellini e ai clown con i loro sogni da bambini Partecipa al Laboratorio di Zelig presso il CAB 41, ed ha partecipato a Milano presso il locale di Zelig alla nuova rassegna denominata Zelig Street KERMESSE di teatro di strada con artisti provenienti da tutta Italia ed estero. Ha partecipato ad eventi, rassegne, festival e progetti di solidarietà a Torino e provincia, in innumerevoli città piemontesi ed in Italia. Ha organizzato per il Piemonte “la Carovana dell’acqua” progetto della fondazione PARADA, nell’ex Yugoslavia nello specifico in Bosnia Erzeghovina, collaborando in spettacoli ed eventi con oltre 60 artisti internazionali; in Europa ha inaugurato con il gruppo di Miloud e il Muretto ad Ivry sur Sen (Parigi) i lavori del Social Forum Europeo per la sezione artistica - culturale – sociale, sempre a Parigi ha svolto diversi interventi pro benefit ad associazioni di volontariato francesi. congiuntamente al lavoro artistico ha sviluppato un intenso lavoro in campo pedagogico e educativo, privilegiando le esperienze in ambito sociale ponendo attenzione ai giovani in disagio sociale. Ha collaborato sino a tutto il 2009 sin dalla sua nascita, con l’associazione” il Muretto” essendone il fondatore e l’ispiratore. Associazione nata a Torino nel 1999 nello specifico a Vallette un quartiere nell’estrema periferia dell’area metropolitana. In particolare con essa, ha sviluppato un’esperienza in campo teatrale, legata alla figura del clown e alle arti circensi, non tralasciando o inibendo altre forme artistiche in genere, quali ad es. la Capoeira, la musica, ecc. dove l’individuo principe e privilegiato è il minore e il giovane. In quest’ambito d’intervento questi, si sono trasformati e diventati da fruitori a protagonisti attivi del proprio cambiamento; approntando laboratori nelle scuole in centri diurni, comunità residenziali, orfanotrofi, ospedali, campi di raccolta per terremotati e campi profughi nell’ex yugoslavia come Mostar e Sarajevo. Da sette anni, ha istituito un laboratorio teatrale e di clownerie permanente e gratuito, presso la Circoscrizione 5 di Torino dedicato agli allievi delle scuole elementari e medie –medie superiori del territorio. Ha curato, in diverse città italiane ed estere, numerosi laboratori di Clownerie per operatori che svolgono la loro attività nell’area del disagio sociale e della disabilità psico-motoria. Ha curato laboratori per insegnanti e giovani volontari/e animatori come ad esempio: l’associazione ONLUS la Mole del Sorriso, di cui ha effettuato stage formativi di clownterapia per 60 volontari. Associazione Minollo Associazione Don bosco 2000 Centro Youp don murialdo PRU di c.so Cincinnato e via Parenzo Stage ad Alessandria Laboratori di clownerie e giocoleria presso il centro polivalente IQBAL Masich di Altessano –Venaria Reale Laboratori di clownerie e giocoleria presso circolo caffè Neruda Ha curato e supervisionato la preparazione alla selezione di n°6 ragazzi, per l’accesso nelle Scuole d’arti circensi di Torino, sia la scuola di Cirko di Torino che la Flick Ha svolto funzione di Tutor nell’anno 2004 per il tirocinio di cinque allievi (per n°260 ore pro capite) della scuola di Cirko di Torino Ha curato un laboratorio per animatori e educatori al 2°, 3°, 4° ,5°,6°,7°,8°,9°.10°,11° festival Internazionale del teatro di strada di Torino Ha collaborato alla realizzazione dello spettacolo “il Sogno di Osaluppo” collaborando sia per la ricerca musicale sia scenografica per lo spettacolo di Vito Garofano con la Regia di Luca Regina Ha ideato ed è fonte ispiratrice nonché referente del progetto CaravanCircus un autobus donato dalla GTT e attrezzato per effettuare spettacoli di giocoleria, clownerie, teatro di strada, Capoeira, ecc. Coordinando e supervisionando l’intervento di educativa di strada, per conto dell’associazione il Muretto Ha ideato e curato il progetto “clowning in Alzheimer” progetto diretto agli anziani dell’Istituto Borsalino di Alessandria Ha coordinato il progetto la “Carovana del Sorriso” diretta in Abruzzo, dove con gli artisti aquilani ha stretto un gemellaggio per sostenere la causa Aquilana È direttore artistico dell’associazione “Arcipelago il Consorzio delle Idee” dove si è inserito da subito proponendo le attività del teatro sociale di strada come attività sia ludica che educativa da tre anni è formatore per l'associazione “Missione Sorriso” di Aosta, dove ha formato circa 43 clowndottori che operano tutti nell'ospedale e nel carcere del capolougo attualmente e referente per la Città di Torino dei laboratori per la disabilità, culminata con la kermesse a maggio 2012 dove i laboratori per disabili della città con gli anziani dell'istituto di Casa Serena e allievi del Bosso Monti,hanno dato vita ad un evento unico del suo genere con disabili anziani e allievi di un istituto superiore per operatori sociali,tutti insieme per un grande evento con 120 persone in scena, ed ho supervisionato in qualità di educatore professionale e clown, come istruttore e regista, di suddetta manifestazione avente come titolo “fantastico mondo del circo” Ha progettato , coordinato e supervisionato le attività circensi,ludiche e pedagogiche per l’Associazione Il Muretto l’incontro con il Clown Miloud Oukili che ha donato gli anni “migliori” della sua vita d’artista, per dedicarsi ai Ragazzi di Bucarest; ha suscitato nei ragazzi del Muretto l’esigenza di fare qualcosa per dare un aiuto, seppur piccolo, offrendo e riconoscendosi nei valori e nelle potenzialità della persona, finalizzando l’intervento al fine di salvare se stessi, con la stessa filosofia di intervento educativo e pedagogico della Fondazione Parada del Clown Miloud. Da questa riflessione nascono…I Muretto's Clowns (gruppo amatoriale) e a seguire a tutt’oggi CLOWNDADO & FAMILY che anima eventi attraverso la clownerie per promuovere i progetti di un teatro sociale di strada fonte ispiratrice. Tutto il ricavato delle attività è destinato a progetti individuali e/o di gruppi, sostenuti sia per la loro valenza educativa che di locale comunità “Non vorremmo solo fare uno spettacolo, ma anche proporre gesti di solidarietà concreti ”. L’incontro con la clownerie, la voglia di fare teatro, ha spinto alcuni di questi giovani a cercare sempre nuovi orizzonti sino a condurli a raggiungere una professionalità ed un’autonomia, per alcuni di loro di alto livello, che manifesta un bisogno di esprimersi e di farsi conoscere. La compagnia pur producendo spettacoli a carattere circense, predilige utilizzare tale forma per promuovere il teatro-sociale di strada e fa sua la scelta di offrire al pubblico che incontra una clownerie impermeata e ricca di voglia di vivere e di speranza, con obiettivi sempre più impegnativi e lungimiranti. Torino – In fede Dario Cucco in arte ClownDado e-mail: clowndado@libero.it più INFO: www.myspace.com/clowndado su FB - Dario Cucco sr.