Last bet

1 giugno 2011. L’arresto di Marco Paoloni a seguito delle indagini della Procura di Cremona nell’ambito dell’inchiesta denominata Last bet dà di fatto il via allo scandalo del calcio scommesse: una rete di corruzione, illeciti, associazione a delinquere che coinvolgerà numerosi tesserati ed ex tesserati del mondo del calcio, giocatori, dirigenti, medici sportivi. All’inchiesta di Cremona si affiancheranno nel giro di pochi mesi le Procure di Bari, Genova e Napoli, a testimonianza di un giro illecito di affari ramificato in tutto il territorio nazionale e con il coinvolgimento di denaro sporco proveniente da diverse organizzazioni criminali internazionali.

Scopri con l'autore Paolo Ferro tutti i retroscena del racconto "Last bet" che sarà pubblicato in primavera -->

l'autore

paolo
Paolo Ferro

26 anni, Firenze

bio

Paolo Ferro nasce a Firenze nel 1988. Dopo la maturità scientifica, coerentemente si iscrive alla facoltà di media e giornalismo dove, altrettanto coerentemente, si laurea con una tesi in estetica classica. Nel 2011 viene ammesso al Master in Scrittura e Storytelling della Scuola Holden, dove si diploma nel giugno 2013, ottenendo la borsa di studio per il terzo anno. È co-sceneggiatore di un corto selezionato da Alex Ongaro (Dreamworks) per la realizzazione ad opera dei diplomandi del Big Rock Institute of Magic Technologies. Attualmente sta lavorando al suo primo romanzo.

17 FEB

Un sorriso che assomiglia a una smorfia

Fanno quasi sorridere i commenti nello studio di RaiSport dopo la partita Cremonese-Spezia, segnata dalle clamorose (e volute, sappiamo a posteriori) “papere” del portiere Marco Paoloni, coinvolto nello scandalo di Calciopoli.
L’ingenuità del commento di Paolo Tramezzani, però, non fa altro che alimentare il rammarico per le conseguenze che la corruzione ha avuto sulla carriera di questo ragazzo. Che forse non sarebbe mai diventato miliardario. Ma i suoi ammiratori avrebbero continuato a chiamarlo grande.

 

condividi