boldrini02

Alla Presidente della Camera Laura Boldrini

Un impegno subito contro la corruzione.

69.295 firme

La lotta alla corruzione è una priorità. La corruzione avvelena il nostro Paese, un sistema dove corrotti e corruttori sottraggono ai cittadini onesti 60 miliardi l’anno (stima ufficiale della Corte dei Conti).

È incalcobile il danno al futuro del paese in termini di mancato sviluppo, di occupazione e di sostenibilità economica. Con oltre 242.000 firme la campagna Riparte il futuro è riuscita a convincere la Commissione Giustizia della Camera a prendere sul serio il problema e in questi giorni sta discutendo la riforma del voto di scambio (416 ter), uno dei modi più insidiosi con cui corrotti e corruttori riescono a penetrare nel cuore delle istituzioni.

Ma questo primo passo non basta, bisogna passare dalle parole ai fatti perché una nuova e più potente legge diventi uno strumento vero e utile per il contrasto della corruzione.

Bisogna discutere la legge in Parlamento, e bisogna farlo ora. Il ruolo della Presidente Boldrini è molto importante per questo delicato processo. Dobbiamo rivolgerci a lei e chiederle di fare la differenza. Per questo ti chiedo di firmare e far firmare questa petizione.

Cara Presidente Boldrini,

ci appelliamo a Lei affinché la Camera rispetti l’impegno preso con oltre 242.000 italiani che, aderendo a Riparte il futuro, hanno chiesto di riformare con urgenza la legge sul voto di scambio elettorale politico-mafioso.

Siamo convinti che il nostro Paese abbia bisogno di un segnale forte contro la corruzione. Per questo chiediamo a Lei di calendarizzare al più presto in Aula il testo della legge attualmente al vaglio della Commissione Giustizia.

I 100 giorni dall'inizio della legislatura sono quasi trascorsi e gli italiani aspettano che il Parlamento faccia la sua parte per far ripartire speranza e fiducia.

VITTORIA

Luglio 2013

Grazie a questo appello rivolto alla Presidente Laura Boldrini, la riforma della legge sul voto di scambio è prossima alla discussione in Aula. Ora abbiamo anche una data precisa: martedì 15 luglio.

petizione con change.org