d305780 Alessia Morani

Deputata - PD - Partito Democratico

braccialetto biancoBRACCIALETTO BIANCO – Il politico promette di riformare la norma sullo scambio elettorale politico-mafioso (416 ter) entro i primi cento giorni di attività parlamentare

candidato trasparente CANDIDATO TRASPARENTE – Alle elezioni politiche 2013 il politico ha reso trasparente la sua candidatura pubblicando/dichiarando:

  1. curriculum vitae (scarica)
  2. condizione reddituale e patrimoniale (scarica)
  3. il politico dichiara di non avere procedimenti giudiziari passati in giudicato o in corso
  4. il politico dichiara di non avere potenziali conflitti di interesse

Biografia

Sono nata a Sassocorvaro il 3 gennaio 1976 e cresciuta a Macerata Feltria, nel meraviglioso Montefeltro. I miei genitori sono Anna e Mario, l’ una di Macerata Feltria, l’altro di Reggio Emilia. Sono le persone piu’ importanti della mia vita, quello che sono oggi lo devo al loro amore e ai loro sacrifici. Mi hanno insegnato fin da piccolissima che niente arriva per caso e che occorre conquistare con la fatica quello che si vuole ottenere. >Lo studio prima di tutto. Mi hanno lasciata sempre scegliere, assecondando le mie attitudini. Ho frequentato il liceo Raffaello e poi la facolta’ di Giusrisprudenza ad Urbino conseguendo la laurea a 25 anni. E poi il lavoro.

Ho svolto la pratica professionale presso lo studio legale dell’avvocato Michele Ambrosini, grande uomo e professionista, e ho superato l’esame di Stato nel 2005. Sono iscritta all’Ordine degli avvocati di Urbino dal gennaio 2006, presso il cui foro svolgo la mia attività ‘ professionale insieme ad alcune colleghe. Parallelamente ho portato avanti l’impegno politico ed amministrativo. La passione per la politica inizia nel 1992. Avevo 16 anni, l’Italia oggi come allora, stava attraversando un periodo difficilissimo. Le stragi di mafia, tangentopoli, la fine della cd prima Repubblica. Ho iniziato a chiedermi cosa si doveva e poteva fare e come, nel mio piccolo, potevo contribuire in un momento cosi’ critico per l’Italia.

Ho conosciuto Massimo Vannucci, con lui ho iniziato il mio percorso politico. Prima consigliere nel Comune di Macerata Feltria con Sindaco Massimo Vannucci nel mandato 2001-2004, e poi assessore comunale dal 2004 al 2009, con Sindaco Silvano Severini. >Nel 2009 inizia l’esperienza di assessore provinciale nella giunta Ricci che e’ ancora in corso.

Sono quattro le persone che hanno cambiato la mia vita. La mia prof.ssa di italiano e latino del liceo, Licia Cecchini (tra l’altro non credo di averglelo mai detto!) che mi ha insegnato il valore della conoscenza e l’amore per le arti . I miei Dottori, Giuseppe Visani, Giovanni Sparaventi, che la vita me l’ha salvata non solo cambiata! Massimo Vannucci che mi ha trasmesso la passione per la politica e l’impegno civile, il rigore morale e il valore dell’onesta’, l’importanza del lavoro e della vicinanza alle persone, soprattutto a quelle piu’ deboli e bisognose. Mi ha insegnato che la politica si fa per gli altri, che occorre sempre misurarsi sui risultati che si ottengono per la propria comunità e Con lui ho imparato a sognare e non smetterò piu’.