Articoli con il tag “Confartigianato

Sono 480 i posti di lavoro che spariscono ogni giorno. Gli under 35 i più penalizzati

11/02/2013 - in corruzione

commenti

disoccupati_ansa

Nel pieno della campagna elettorale arrivano dati pesanti dalla Confartigianato relativi al mercato del lavoro in Italia. Ed è come mettere il dito dritto nella piaga. Secondo lo studio, l’obiettivo lavoro in Italia nel 2008 era aumentare il numero degli occupati, mentre oggi è diventato evitare il cancellamento dei posti di lavoro che abbiamo. Un bel cambio di prospettiva e di prospettive: a fine 2012 gli occupati erano secondo l’Istat 22 milioni e 723 mila, 818 mila in meno rispetto al 2008. Abbiamo dunque perso 480 posti di lavoro al giorno.

Si legge inoltre che tra gli occupati di tutte le età (20-64 anni), a diminuire di più sono stati gli under 35. Il calo, del 20%, equivale a un milione e mezzo di giovani disoccupati. D’altro canto gli over55 lavorativi sono cresciuti di 600 mila unità. Quali le cause di questo mancato ricambio generazionale? Aumento dell’età pensionabile sancita dalle riforme Sacconi e Fornero – come si legge nell’articolo di Enrico Marro sul Corriere della Sera – ma anche, come afferma Giorgio Merletti presidente di Confartigianato,  a causa dei “tanti vincoli burocratici e gestionali, cuneo fiscale troppo elevato, distanza tra scuola e mondo del lavoro. Inoltre, le recenti misure introdotte sulla flessibilità in entrata rischiano di comprimere ulteriormente le opportunità occupazionali”.

È necessario aggiungere un’altra voce, per nulla marginale, all’elenco delle cause della disoccupazione giovanile italiana: la corruzione.
leggi tutto