Articoli con il tag “elezioni amministrative

Al ballottaggio il candidato trasparente si vede di più: chiediamo agli aspiranti sindaci un impegno concreto

03/06/2014 - in election day, trasparenza

commenti

sivededipiu

La prima tornata delle elezioni amministrative ha fatto sì che 46 Comuni italiani abbiano oggi un sindaco col “braccialetto bianco”. Cosa significa questo? Significa che in un questi paesi e città, tra cui sopra i 50mila abitanti Prato, Forlì e Carpi, è stato eletto uno dei candidati che hanno accettato di impegnarsi con centinaia di migliaia di firmatari di Riparte il futuro:
Questi neo-sindaci infatti hanno reso pubblica in fase di campagna elettorale la propria candidatura trasparente (mettendo online sul sito dei Riparte il futuro il proprio cv, il reddito, i potenziali conflitti di interesse e la situazione giudiziaria) e si sono impegnati a adottare nei primi 100 giorni di consiliatura la delibera “Trasparenza a costo zero” a attuarne tutte le prescrizioni entro i successivi 200 giorni. Vedi l’elenco qui sotto.

Non abbiamo invece registrato l’adesione di sindaci eletti di 7 grandi città: Ascoli, Campobasso, Cesena, Ferrara, Firenze, Pesaro, Reggio Emilia, che ad oggi non possono vantare un primo cittadini col braccialetto bianco.
Ma per molti altri Comuni, 139 sopra i 15mila abitanti, i giochi sono ancora aperti. Per questo la campagna rilancia l’appello a tutti i candidati in corsa, perché sottoscrivano l’appello dei cittadini:

Dillo ai candidati della tua città: TRA DUE CANDIDATI QUELLO TRASPARENTE SI VEDE DI PIU’>>

Questi i sindaci col braccialetto bianco già eletti:

- 4 sindaci braccialetti bianchi in Emilia Romagna, di cui 2 delle città sopra 50 mila abitanti: Bagnacavallo (RA), Carpi, Copparo (FE), Forlì

- 7 sindaci braccialetti bianchi in Liguria: Albenga (SV), Calice al Cornoviglio (SP), Castelnuovo Magra (SP), Mele (GE), Millesimo (SV), Sant’Olcese (GE), Sori (Ge)

- 8 sindaci braccialetti bianchi in Lombardia: Bagnolo Cremasco (CR), Calvisano (BS), Capizzone (BG), Castegnato (BS), Cornaredo (MI), Fino Mornasco (CO), Gerre de’ Caprioli (CR)

- 8 sindaci braccialetti bianchi in Piemonte: Almese (TO), Castagneto Po (TO), Condove (To), Gaiola (CN), Genola (CN), Ghiffa (VB), Sangano (TO), Strambino (TO)

- 3 sindaci braccialetti bianchi in Puglia: Binetto (BA), Cassano delle Murge (BA), Putignano (BA)

- 4 sindaci braccialetti bianchi in Toscana: Castelfranco Piandiscò (AR), Laterina (AR), Prato Sestino (AR), Vernio (PO)

- 1 sindaco braccialetto bianco in Umbria: Pietralunga (PG)

- 3 sindaci braccialetti bianchi in Veneto: Cassola (VI) Pontecchio Polesine (RO) Sarcedo (VI)


In attesa dei nomi degli eletti col braccialetto bianco…

26/05/2014 - in election day

commenti

Il dado è tratto: gli italiani si sono espressi con il voto e presto sapremo quanti, tra i 600 candidati che nelle scorse settimane di campagna elettorale hanno risposto all’appello di Riparte il futuro, sono stati eletti in Europa, nelle Regioni e nei Comuni al voto.
Indipendentemente dal colore politico, l’elezione di questi candidati col “braccialetto bianco“, dal simbolo della campagna promossa da Libera e Gruppo Abele, è cruciale per portare avanti la battaglia contro la corruzione all’interno delle Istituzioni, a partire dai territori fino a arrivare al Parlamento europeo.

In particolare: ai candidati al Parlamento europeo, tramite la proposta internazionale “Restarting the future”, 130.000 cittadini hanno chiesto di impegnarsi, qualora eletti, a costruire un Intergruppo contro la corruzione e la criminalità organizzata nei primi 150 giorni della nuova legislatura, con tre obiettivi specifici: la ricostituzione della Commissione speciale sul crimine organizzato, la corruzione e il riciclaggio di denaro (CRIM), che dovrà occuparsi di verificare il recepimento della direttiva sulla confisca e riuso dei beni alla criminalità organizzata e proporne l’estensione ai corrotti; la promozione di una direttiva per la tutela di chi denuncia episodi d‘illegalità a cui assiste (whistleblowing) e rompere così il muro dell’omertà; l’istituzione del 21 marzo come “Giornata europea della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie”.

Per le elezioni amministrative i firmatari hanno chiesto  ai candidati sindaci di mettere in cima alla propria agenda la lotta alla corruzione tramite l’adozione, entro i primi 100 giorni della consiliatura, della delibera “trasparenza a costo zero”, con precisi obiettivi: pubblicazione e diffusione dell’anagrafe di tutti gli eletti, completa e digitale; totale rispetto della normativa sulla trasparenza economica; adozione di un Codice etico comunale stringente, la Carta di Pisa; organizzazione di una Tavola pubblica per la trasparenza, a cui partecipano istituzioni e cittadinanza; diffusione, per i Comuni che ne sono destinatari, di informazioni e dati aperti sull’assegnazione e la gestione dei beni confiscati.

Adesso non ci resta che attendere per scoprire chi sono i braccialetti bianchi eletti, che hanno messo nero su bianco il loro impegno per un futuro senza corruzione: proposte concrete per una battaglia che non si combatte con le promesse.

europa

 

 


Prima di andare a votare: ecco i 600 candidati impegnati contro la corruzione

24/05/2014 - in election day

commenti

senzamaschera-newsletter

Prima di uscire di casa e andare a votare assicuriamoci di votare candidati trasparenti e impegnati contro la corruzione.
Grazie a l’iniziativa Riparte il futuro, promossa da Libera e Gruppo Abele, possiamo finalmente scegliere chi votare tra coloro che hanno deciso di essere trasparenti e di lottare contro la corruzione nei Comuni, nelle Regioni e in Europa. 

Più di 600 candidati tra europee e amministrative, di ogni colore e bandiera, italiani ma anche provenienti dagli altri Paesi dell’Unione europea, hanno sottoscritto gli impegni anticorruzione promossi dalla campagna.

Aggiungi la tua firma a quella degli oltre 127.000 cittadini che hanno aderito a questa petizione. Clicca qui sotto e scopri chi del tuo partito ha gettato la maschera.
TUTTI I NOMI DEI CANDIDATI ALLE EUROPEE CHE HANNO ADERITO >>
TUTTI I NOMI DEI CANDIDATI ALLE REGIONALI CHE HANNO ADERITO >>
TUTTI I NOMI DEI CANDIDATI ALLE COMUNALI CHE HANNO ADERITO >>


Quasi 600 candidati di europee e amministrative aderiscono all’appello: tutti i dati per partito e per circoscrizione

23/05/2014 - in corruzione, election day

commenti

A poco meno di 48 ore dall’Election Day 2014 Riparte il futuro, la campagna promossa da Libera e Gruppo Abele, presenta la fotografia finale delle adesioni all’appello per candidature trasparenti e impegni concreti conto la corruzione: sono quasi 600 tra candidati italiani e stranieri alle elezioni europee e candidati alle amministrative in Italia che hanno aderito alle richieste di Riparte il futuro e della sua versione internazionale Restarting the future: tra loro i pretendenti alla Presidenza della Commissione Ue Martin Schulz, Alexis Tsipras e José Bové, le capolista del Partito Democratico alle europee, la sottoscrizione dell’ex premier croato Jadranka Kosor e l’adesione praticamente in massa del PSOE spagnolo, primo partito per numero di firme.

I candidati che hanno sottoscritto la mobilitazione si impegnano, se eletti, a formare un intergruppo all’Europarlamento, a chiedere una normativa Ue a protezione di chi denuncia atti di corruzione, alla riedizione della Commissione CRIM del Parlamento Ue su corruzione, riciclaggio e criminalità organizzata e ad istituire una giornata europea in memoria delle vittime di mafia e criminalità – il 21 marzo, come si celebra in Italia dal 1996.

“Non si sconfiggono le mafie se non si combatte la corruzione”, spiega Don Luigi Ciotti, presidente di Libera e Gruppo Abele. “La corruzione è l’incubatrice del potere mafioso, il suo avamposto, la causa prima della mafiosità”.

In Italia sono 131 (dato aggiornato ad oggi e suscettibile di variazioni) i candidati alle elezioni europee che hanno aderito all’appello pubblicando online come richiesto dalla campagna cv, reddito, patrimonio, situazione giudiziaria ed eventuali conflitti di interesse. I più attenti al tema in Italia sono i candidati di L’Altra Europa con Tsipras con 27 sottoscrizioni, quindi M5S con 26 candidati seguito da PD, 21, i Verdi europei con 17, Scelta Europea e Italia dei Valori con 13. In coda alla classifica troviamo NCD e Fratelli d’Italia con 4 adesioni, Lega Nord e Forza Italia con 3.

dati_23maggio_candidati_partiti

 

Qui i dati per circorscrizione:dati_23maggio_candidati_circoscrizioni

Sono invece 27 i candidati delle due Regioni al voto – Abruzzo e Piemonte – che hanno aderito alla campagna di Libera e Gruppo Abele. E 187 sono i candidati sindaci che hanno pubblicato cv, reddito, patrimonio, situazione giudiziaria ed eventuali conflitti di interesse e che promettono di adottare ed attuare la delibera “Trasparenza a costo zero” se eletti.

TUTTI I NOMI DEI CANDIDATI ALLE EUROPEE CHE HANNO ADERITO >>

TUTTI I NOMI DEI CANDIDATI ALLE REGIONALI CHE HANNO ADERITO >>

TUTTI I NOMI DEI CANDIDATI ALLE COMUNALI CHE HANNO ADERITO >>


Nell’urna elettorale vogliamo vederci chiaro: le candidature trasparenti di oggi

22/05/2014 - in election day

commenti

Tra 3 giorni si vota: ognuno in propria coscienza e nel segreto dell’urna darà la fiducia a chi ritiene degno e capace. Il voto è segreto ma i candidati dovrebbero essere trasparenti. E invece solo pochi di loro hanno accettato di pubblicare online il cv, il reddito, la situazione giudiziaria e i conflitti di interesse.

Di seguito i nomi (e tutte le informazioni trasparenti) di chi ha aderito oggi all’appello sottoscritto da circa 127.000 cittadini:
Unisciti:

FIRMA E CONDIVIDI LA PETIZIONE  

SCRIVI DIRETTAMENTE ALLE SEGRETERIE DI PARTITO

Candidati italiani alle europee:

Alessandro Marmiroli M5S Circoscrizione Nord Est

Antonio Tavani Fratelli D’Italia Circoscrizione Sud

Sergio Berlato Fratelli d’Italia Circoscrizione Nord Est

Antonella Trapani PD Nord Circoscrizione Ovest

Alessandra Moretti PD Circoscrizione Nord Est

Marco Valli M5S Circoscrizione Nord Ovest

Enzo Di Salvatore L’altra Europa con Tsipras Circoscrizione Sud

Tiziana Beghin M5S Circoscrizione Nord Ovest

Marika Cassimatis M5S Circoscrizione Nord Ovest

Danilo Savari M5S Circoscrizione Centro

Anna Rossi M5S Circoscrizione Nord Est

Andrea Zanoni PD Circoscrizione Nord Est

Giorgio Burlini M5S Circoscrizione Nord Est

Aiuto Daniela M5S Circoscrizione Sud

Hanno aderito oggi anche 5 candidati europei: 1 Cipro, 1 Rep. Slovacca, 1 Francia, 1 Portogallo, 1 Belgio. Guarda tutti i nomi sulla versione internazionale del sito: www.restartingthefuture.eu

ELENCO COMPLETO DEI 364 CANDIDATI ALLE EUROPEE CHE HANNO ADERITO >>

Candidati alle regionali:

Sara Doronzo L’Altro Piemonte a Sinistra Piemonte

Barbara Toppi Un’Altra Regione con Acerbo Abruzzo

Dario Cucco Sel Piemonte

Federico Riboldi Fratelli D’Italia Piemonte

Igor Boni PD Piemonte

Fiorenza Arisio L’Altro Piemonte a Sinistra

ELENCO COMPLETO DEI 27 CANDIDATI ALLE REGIONALI CHE HANNO ADERITO >>

Candidati sindaco alle comunali:

Armando Sanna Sant’Olcese (GE) Centrosinistra per Sant’Olcese

Andrea Romizi Perugia Coalizione centro-destra

Domenico Coppola Lugo (RA) MoVimento 5 Stelle

Danilo D’Agliano San Cataldo (CL) Partito Democratico / Primavera Sancataldese

Cristina Scaletti Firenze La Scaletti Sindaco – Lista Civica

Giorgio Bertotto Castagneto Po’ (TO) lista civica

Maddalena Poerio Mercogliano (AV) L’altra mercogliano centrosinistra

Luca Cortese Saracedo (VI) SARCEDO IN COMUNE

Marco Bortolotti Movimento 5 Stelle Modena

Stefano Tizzani Giaveno (TO) Lista Civica

ELENCO COMPLETO DEI 180 CANDIDATI ALLE COMUNALI CHE HANNO ADERITO >> 

 


Nel segreto dell’urna, vogliamo votare chi non ha segreti. I candidati che oggi hanno scelto la trasparenza

21/05/2014 - in election day

commenti

Tra 4 giorni si vota: ognuno in propria coscienza e nel segreto dell’urna darà la fiducia a chi ritiene degno e capace. Il voto è segreto ma i candidati dovrebbero essere trasparenti. E invece solo 300 di loro hanno accettato di pubblicare online il cv, il reddito, la situazione giudiziaria e i conflitti di interesse.

Di seguito i nomi di chi ha aderito oggi all’appello sottoscritto da 126.000 cittadini:
Unisciti all’appello!

FIRMA E CONDIVIDI LA PETIZIONE  

SCRIVI DIRETTAMENTE ALLE SEGRETERIE DI PARTITO

Candidati italiani trasparenti alle europee:

Antonio Maria detto Tonino Perna L’Altra Europa con Tsipras Circoscrizione Sud

Giulia Gibertoni M5S

Roberto Bufo Scelta Europea Circoscrizione Nord Ovest

Melania Pomante M5S Circoscrizione Sud

Oktavia Brugger L’Altra Europa con Tsipras Circoscrizione Nord Est

Francesco De Angelis PD Circoscrizione Centro

Ines Caloisi Scelta Europa Circoscrizione Centro

Maria Debora Sanna Green Italia Circoscrizione Nord Ovest

Simona Bonafè PD Circoscrizione Centro

Elena Giargia Green Italia Circoscrizione Nord Ovest

Matteo Della Negra M5S Circoscrizione Centro

Karima Oustadi Italia dei Valori Circoscrizione Nord Est

Hanno aderito oggi anche 15 candidiati stranieri (2 Portogallo, 2 Francia, 2 Repubblica Slovacca, 1 Repubblica Ceca, 1 Lituania, 1 Estonia, 1 Danimarca, 1 Cipro, 1 Slovenia, 1 Belgio, 1 Irlanda, 1 Regno unito). Guarda tutti i nomi sulla versione internazionale del sito: www.restartingthefuture.eu

ELENCO COMPLETO DEI CANDIDATI ALLE EUROPEE CHE HANNO ADERITO >>

Candidati trasparenti alle comunali:

Vincenzo Rizzi Foggia Movimento 5 stelle

Feliciano Martinelli Torgiano (PG) lista TORRE “TORGIANO BENE COMUNE”

Raffaella Pirini Forlì Lista Civica DestinAzione Forlì

Perdo Losi San Giovanni Valdarno (AR) Sinistra Ecologia Libertà

Walter Venturelli Savignano sul Panaro (MO) PD

Mirko Ceci Pietralunga (PG) Partito Democratico

Daniela Risso Roccavione CN Lista Civica

Manuela Muzzolini Agliè (TO) Lista: Agliè – viva

Dario Lucca LISTA CIVICA GRANDATE IL MIO PAESE Grandate (CO)

Federico Santi L’altra Marsciano Marsciano ( PG)

Gian Carlo Muzzarelli Partito Democratico / Coalizione di centrosinistra Modena

Andrea Massari Fidenza (PR) PD – Lista civica Fidenza Davvero – Lista civica Fidenza a Sinistra

Stefano Biondi Genola (CN) Civica

Maria Federica Finco Bassano del Grappa (VI) Lista Civica “Impegno per Bassano”, Fratelli D’ Italia – Alleanza nazionale, UdC, Lega Nord, Forza Italia

Giuseppe Napoli Fino Mornasco (CO) Lista Civica “PROGETTO PER FINO”

Angela Amoruso Movimento 5 stelle Fidenza

ELENCO COMPLETO DEI CANDIDATI ALLE COMUNALI CHE HANNO ADERITO >> 

 


Busta con proiettile dopo l’inaugurazione di un bene confiscato. Intervista al Sindaco di Castel Gandolfo, amministratore sotto tiro

21/05/2014 - in Amministratori sotto tiro

commenti

Continua il viaggio insieme a Avviso Pubblico attraverso l’Italia dei territori, dove troppo spesso gli amministratori locali vengono minacciati o intimiditi. In vista delle elezioni, queste storie ci ricordano quanti sia importante il ruolo dei rappresentanti locali, che andremo ad eleggere domenica 25 maggio in molti Comuni italiani, nel contrasto a mafie e corruzione .
Ad essere “sotto tiro” non sono solo gli amministratori pubblici delle regioni del Meridione. Il fenomeno delle minacce e delle intimidazioni verso sindaci, assessori, consiglieri comunali, provinciali e regionali è in forte aumento anche nelle regioni del Centro Italia dove, come testimonia il Rapporto di Avviso Pubblico “Amministratori sotto tiro”, è stato censito l’8,3% dei fatti rilevati.
Nel Lazio, in particolare, si è passati dai 5 casi del 2010 ai 15 casi del 2013, facendo registrare un aumento superiore al 60% e ponendo la regione al sesto posto a livello nazionale nel rapporto di Avviso Pubblico.

È Roma, con 6 casi, la provincia del Lazio con il maggior numero di atti intimidatori verso amministratori pubblici. In particolare, situazioni critiche si sono registrate nel Comune di Ardea, dove sono state incendiate le auto del Sindaco, del Presidente del Consiglio comunale e di un consigliere, e nel Comune di Aprilia, dove l’assessore alle finanze, Antonio Chiusolo, a seguito delle numerose minacce ricevute, ha deciso di dimettersi. Altri gravi episodi si sono verificati anche nei confronti dei Sindaci di Colleferro e di Castel Gandolfo. Abbiamo intervistato Milvia Monachesi, Sindaco di quest’ultimo Comune.

INTERVISTA SINDACA DI CASTELGANDOLFO_RIVISTA Pp

La busta con un proiettile calibro 22 e il messaggio con la scritta “I saluti della Magliana” è stata la prima intimidazione che le è stata fatta o in precedenza vi erano stati altri episodi di questo tipo?
Quella busta, trovata per caso, è stata la prima minaccia che ho ricevuto. Questo è accaduto pochi giorni dopo aver inaugurato un bene confiscato a Enrico Nicoletti, l’ex-cassiere della banda della Magliana. Un’altra intimidazione simile, con le stesse identiche parole ma questa volta contenente quattro proiettili, l’ho ricevuta poco dopo. La lettera si trovava su un cassonetto ed è stata trovata da un’operatore ecologico. Di quest’ultima ho deciso di non esporre denuncia perchè ho pensato che si favorisse un loro protagonismo. Non volevo dargli importanza. Ovviamente mi sono confrontata con i carabinieri e con tutte le forze dell’ordine. Da quella volta non ho più ricevuto altre minacce.

Che sensazione si prova quando ci si ritrova davanti ad un proiettile e ad un messaggio di quel tipo?
Ho provato una sensazione di rabbia, non di paura, se non per la mia famiglia. Ho cercato di trasmettere ai miei figli, che a suo tempo sono stati coloro che mi hanno spinto alla sfida di fare il Sindaco, il messaggio che una persona è forte e coraggiosa non perchè non ha paura, ma perchè cerca di superarla. Il modo migliore di rispondere a questi vili gesti è quello di proseguire nell’azione intrapresa con più determinazione di prima. Fare il Sindaco oggi è diventato sempre più difficile. Quando ho iniziato ad amministrare mi sono dovuta confrontare subito con un grosso problema: i diritti dei cittadini erano percepiti come concessioni o privilegi cui accedere in base alla discrezionalità degli amministratori! Oggi più di allora, credo che onestà, trasparenza e umiltà debbano identificare un Sindaco, quanto la fascia tricolore. I primi cittadini devono essere i garanti della legalità.

A cosa riconduce queste intimidazioni?
Le indagini sono ancora in corso quindi non sappiamo ancora da parte di chi provenivano queste minacce. Nel mio caso si sono firmati, ma proprio questo mi ha lasciato dei dubbi. Quel bene confiscato era dal 1996 che non si riusciva ad assegnare. Io l’ho fatto in pochissimo tempo. Questo ha sicuramente dato fastidio a qualcuno. Al di là di chi sia il mandante, quel messaggio vuole rappresentare il tentativo di imporre il “proprio potere”. Io quindi non cerco di concentrarmi su chi possa essere stato, ma provo a riportare la legalità e la trasparenza ai massimi livelli.

Per Avviso Pubblico farà parte del Gruppo di lavoro sul monitoraggio degli atti di intimidazione e di minacce. Perché è importante mettersi in rete?
Condividere con altri situazioni analoghe è molto importante. In questo modo ci si rende intanto conto di non essere soli. I primi cittadini attraversano spesso momenti di solitudine quindi un’associazione come Avviso Pubblico che cerca di mettere insieme i tanti amministratori minacciati ci dà quella forza di cui spesso abbiamo bisogno per continuare ad amministrare. Credo che solo così possiamo provare a sconfiggere qualsiasi forma di criminalità e illegalità.
Milvia Monachesi, ha 57 anni, è sposata e con due figli: David e Chiara. Ha iniziato il suo percorso amministrativo nel 1993, in un periodo di crisi politica ancora più grave di quella attuale: era il tempo di Mani Pulite, di Tangentopoli. Si è candidata alle elezioni comunali convinta che una presenza femminile avrebbe potuto rappresentare un valore aggiunto all’interno di una pratica politica che si muoveva e pensava solo al maschile. La vittoria alle elezioni di quell’anno e la nomina a vicesindaco con delega alle politiche sociali e scolastiche, l’hanno proiettata nell’arena delle responsabilità. Dal maggio 2012 è Sindaco di Castel Gandolfo.

REGIONE LAZIO – DISTRIBUZIONE PROVINCIALE DELLE MINACCE E DELLE INTIMIDAZIONI

ANNO 2013

INTERVISTA2 SINDACA DI CASTELGANDOLFO_RIVISTA Pp

 

Totale situazioni censite: 15

Provincia di Roma – Comuni: Ardea, Colleferro, Roma.

Provincia di Latina – Comuni: Aprilia.

Provincia di Frosinone – Comuni: Frosinone, Pontecorvo.

Provincia di Rieti – Comuni: Montopoli di Sabina, Poggio Mirteto.

Questo articolo è in collaborazione con Avviso Pubblico. Insieme vogliamo far conoscere le storie di tantissimi amministratori locali che fanno onestamente il loro lavoro, che vivono e praticano i principi e i valori della Costituzione e che, pur in presenza di gravi episodi di minacce e di atti di violenza, non piegano la schiena.

Consulta il Rapporto “Amministratori sotto tiro” di Avviso Pubblico” >>

Firma la campagna per la trasparenza delle prossime elezioni amministrative >>


La trasparenza non è un optional: i candidati che hanno aderito oggi a Riparte il futuro

20/05/2014 - in election day

commenti

La trasparenza non è un optional! Diciamolo in coro a chi è in campagna elettorale in queste ore per farsi eleggere europarlamentare o sindaco di un Comune italiano. Per meritare questi ruoli di responsabilità, e prima ancora il voto dei cittadini, è necessario presentarsi in modo trasparente, mettendo in chiaro tutte le informazioni necessarie. Solo così l’elettore è in grado di decidere con cognizione di causa su chi riporre la fiducia.

Riparte il futuro chiede una cosa molto semplice a tutti i candidati: pubblicare online a disposizione dei cittadini cv, reddito, situazione giudiziaria e conflitti di interesse. Unisciti all’appello!

FIRMA E CONDIVIDI LA PETIZIONE  

SCRIVI DIRETTAMENTE ALLE SEGRETERIE DI PARTITO

Ecco i nomi dei candidati trasparenti di oggi 20 maggio:

Candidati alle europee:

Costantino De Blasi Scelta Europea Circoscrizione Nord Ovest

Paolo Sinigaglia PD Circoscrizione Nord Ovest

Stefano Minerva PD Circoscrizione Sud

Annalisa Corrado  Green Italia Circoscrizione Centro

Tommaso Fattori L’Altra Europa Con Tsipras Circoscrizione Centro

Giuseppe Gamba Green Italia Circoscrizione Nord Ovest

Cinzia Renzi Scelta Europea Circoscrizione Centro

Nicolò Ollino Lista Tispras Circoscrizione Nord Ovest

Fabio Alemagna M5S Circoscrizione Sud

Rudi Russo Scelta Europea Circoscrizione Centro

Cinzia Curti Green Italia Circoscrizione Nord Ovest

Fabio Massimo Castaldo M5S Circoscrizione Centro

Simona Sanfilippo Green Italia Circoscrizione Isole

Lucia Venturi Green Italia Circoscrizione Centro

Elisa Vigolo Lega Nord Circoscrizione Nord Est

Hanno aderito oggi anche 11 candidati stranieri, guarda tutti i nomi sulla versione internazionale del sito: www.restartingthefuture.eu

ELENCO COMPLETO DEI CANDIDATI ALLE EUROPEE CHE HANNO ADERITO >>

Candidati alle regionali:

Augusto Ferrari  PD Piemonte

Giovanni Zarrillo M5S Piemonte

ELENCO COMPLETO DEI CANDIDATI ALLE REGIONALI CHE HANNO ADERITO >>

Candidati alle comunali:

Mirco Ferrando Mele insieme per mele

Vito Siciliano UNIONE DEI DEMOCRATICI PER BINETTO – LISTA CIVICA Binetto (BA)

Simone Bocchio San Felice del Benàco (BS) Lista Civica “Idee in Comune per San Felice, Portese e Cisano”

Giancarlo Luciani Castiglia Ascoli Piceno

Daniele Forte Rubiana (TO) Lista Civica “Punto Forte per Rubiana”

Giovanni Morganti Centrosinistra per Vernio (coalizione che comprende PD, SEL e Fed. della Sinistra Vernia (PO)

Maria Luise Polig Pandino (CR) Gruppo Civico Pandino

Riccardo Poletto Bassano per tutti, Partito democratico, Più Bassano Bassano del Grappa

Massimiliano Ferrari Oleggio (NO) Movimento Civico Per Oleggio

Arturo Gianluca di Giovine Orta Nova L’Orta Nova che vorrei

ELENCO COMPLETO DEI CANDIDATI ALLE COMUNALI CHE HANNO ADERITO >> 


Conoscere chi andiamo a votare è un diritto: ecco i nomi degli ultimi candidati che hanno risposto al nostro appello

19/05/2014 - in election day

commenti

Secondo voi è ammissibile che noi elettori andiamo a votare senza sapere chi sono i candidati? Senza poter conoscere la loro esperienza lavorativa, politica, se hanno dei conflitti di interesse, se hanno dei precedenti penali? Secondo noi, non è ammissibile.
Certo possiamo cercare le informazioni in rete: alcuni di loro infatti si presentano sui propri siti online ma bisogna trovarli… e spesso solo reperire i nomi può diventare un problema.
La trasparenza e l’accessibilità delle informazioni sui candidati devono essere una condizione indispensabile per dare valore al voto dei cittadini, e sono un nostro diritto da difendere. Per questo chiediamo a tutti i candidati alle elezioni, sia europee, che amministrative, che regionali, di sottoscrivere la propria candidatura trasparente sul sito di Riparte il futuro.

FIRMA E CONDIVIDI LA PETIZIONE E SCRIVI DIRETTAMENTE ALLE SEGRETERIE DI PARTITO

Ecco gli ultimi candidati che hanno risposto all’appello e tutte le informazioni in chiaro sul loro conto.

Candidati alle europee

19 maggio

Marco Zullo M5S circoscrizione Nord Est

Alfio Foti L’Altra Europa con Tsipras Circoscrizione Isole

Giancarlo Fornei Italia Dei Valori Circoscrizione Centro

Maria Ipri M5S Circosrcizione Sud

Andrea Pradi PD Circoscrizione

17maggio

Stefano Lugli Lista Tsipras Circoscrizione Nord Est

Giorgia Meloni Fratelli d’Italia

Hanno aderito oggi anche 10 candidati stranieri, guarda tutti i nomi sulla versione internazionale del sito: www.restartingthefuture.eu

ELENCO COMPLETO DEI CANDIDATI ALLE EUROPEE CHE HANNO ADERITO >>

Candidati alle regionali:

19 maggio:

Alessandro Cianci Abruzzo SEL

17 maggio:

Enrico Boiero Piemonte PD

Lucilla Calabria Abruzzo Sel

ELENCO COMPLETO DEI CANDIDATI ALLE REGIONALI CHE HANNO ADERITO >>

Elezioni comunali:

Giuseppe Delzotto Binetto Passione Comune Binetto

Marco Cavicchioli Partito Democratico Biella

Anna Lucia Lambresa Foggia

Claudio Faloci Umbertide UMBERTIDE Cambia

Lorella Alessio Dalmine (BG) Partito Democratico

Costanza Vaccaro Livorno (LI)

Fabio Fogliaresi Temù (BS) Alternativa per Temù

Dario Bernardi Bassano del Grappa (VI) Liste Civiche

Luca Zambon Peschiera Borromeo (MI) PD

Giulio Pecorini Greve in Chianti (FI) Centro Sinistra per Greve in Chianti

Antonio Moio Agnana Calabra (RC) Civica Movimento Giovani indipendenti “Avanti giovani”

Roberto Menici Temù (BS) Temù per l’Alta Valle

Roberto de Pascali Vinovo Sel-Pd

Flavio Costantino Mario Novara Modena

Claudio Silla Casalmaggiore (CR) LISTA CIVICA

Michele Lacci Apricena (FG) DEMOCRATICAMENTE

Ilaria Morghen Movimento 5 Stelle Ferrara

ELENCO COMPLETO DEI CANDIDATI ALLE AMMINISTRATIVE CHE HANNO ADERITO >>

 


Pochi i candidati italiani trasparenti. Solo 83 hanno risposto all’appello di Riparte il futuro, mentre in Europa il numero cresce di ora in ora

19/05/2014 - in election day

commenti

Sulle candidature trasparenti e sugli impegni concreti contro la corruzione, i candidati italiani alle prossime elezioni Europee latitano rispetto ai colleghi degli altri paesi dell’Unione. A meno di una settimana dal voto del prossimo 25 maggio Riparte il Futuro scatta la fotografia dei candidati che hanno risposto all’appello e sottoscritto gli impegni concreti sulla trasparenza e la lotta al malaffare. Una fotografia in cui l’Italia, dove la campagna è stata lanciata e che figura ai primissimi posti in Europa per il dilagare della corruzione, è “maglia nera” rispetto agli altri Paesi e ai loro candidati all’Europarlamento.

Il monitoraggio di Libera e Gruppo Abele parla chiaro: su 282 candidati all’Europarlamento provenienti da tutti i paesi dell’Unione che hanno risposto positivamente all’appello mettendoci la faccia appena 83 sono quelli italiani: il 29,4% del totale.

Nella classifica nazionale al primo posto per numero di adesioni figura la lista L’Altra Europa per Tsipras con 22 candidati, pari al 26,5% del totale delle adesioni dall’Italia, seguita dal Partito democratico con 13 adesioni (15,6%). In terza posizione ex aequo Movimento 5 Stelle e Green Italia-Verdi Europei con 11 candidati (13,2%). L’Idv registra ad oggi 9 adesioni (10,8%), Scelta Europea 7 candidati (8,4%) e il Nuovo Centrodestra-Udc 4 (4,81%). Agli ultimi tre posti Forza Italia, con 3 candidati (3,6%), Lega Nord con due nomi (2,4% del totale) e Fratelli d’Italia, con l’1,2% e una sola adesione alla campagna sulla trasparenza e la lotta alla corruzione.

Schermata 2014-05-19 alle 13.55.14

Ai candidati alle prossime elezioni europee Riparte il Futuro chiede pochi concreti impegni: per gli italiani rendere pubblici curriculum vitae, condizione patrimoniale e reddituale, una dichiarazione sulla loro storia giudiziaria e i potenziali conflitti d’interesse. Per tutti, italiani e stranieri, l’impegno alla costituzione, se eletti, di un intergruppo contro la corruzione e le mafie che rilanci, attraverso concreti interventi normativi, il contrasto al crimine organizzato e all’illegalità.

“Mentre in Europa i candidati firmano e ci mettono la faccia, in Italia i candidati che hanno accettato di aderire alla campagna di Riparte il futuro, sostenuta da oltre 500.000 cittadini, sono ancora troppo pochi. Di fronte al ripetersi di scandali come quelli dell’Expo 2015 – spiega Enrico Fontana, coordinatore nazionale di Libera – servono cambiamenti concreti e verificabili. E la risposta deve arrivare dalla politica. Con leggi più efficaci e candidature trasparenti”.

L’elenco dei candidati che hanno aderito >>

 


Vota trasparente: ecco i candidati che oggi hanno scelto di presentarsi in chiaro su #riparteilfuturo

16/05/2014 - in election day

commenti

Quello che chiediamo a tutti i candidati italiani e europei in corsa per le prossime elezioni del 25 maggio è molto semplice: pubblicare online tutte le informazioni che ci permettano di capire chi stiamo votando, cioè il cv, il reddito, la situazione giudiziaria e i potenziali conflitti di interesse. Sono circa 260 i candidati alle europee che hanno accettato, tra italiani e stranieri, e circa 130 i candidati alle comunali. Solo 14 tra quelli in corsa per le regionali di Piemonte e Abruzzo. Considerando che gli aspiranti sindaci e europarlamentari sono migliaia non possiamo affatto dirci soddisfatti. Per questo stiamo cercando di contattarli con tutti i mezzi a disposizione e abbiamo bisogno del tuo aiuto.

FIRMA E CONDIVIDI LA PETIZIONE E SCRIVI DIRETTAMENTE ALLE SEGRETERIE DI PARTITO

Ecco i candidati che hanno aderito oggi.

Candidati italiani per le europee:

Gustavo Piga Scelta Europea Circoscrizione Centro

Matteo Campora Nuovo Centro Destra Circoscrizione Nord Ovest

Tiziana Geraci M5S Circoscrizione Nord Ovest

Maria Nazzarena Agostini L’Altra Europa con Tsipras Circoscrizione Centro

Stefano Cobello M5S Circoscrizione Nord Est

Francesca Donato Lega Nord Circoscrizione Nord Est

Marco Affronte M5S Circoscrizione Nord Est

Stefano Zanotto M5S Circoscrizione Isole

Hanno aderito oggi anche 8 candidati stranieri: 1 francese, 2 austriaci, 2 sloveni, 1 tedesco, 1 croato, 1 dal Lussemburgo.

ELENCO COMPLETO DEI CANDIDATI ALLE EUROPEE CHE HANNO ADERITO >>

Candidati alle regionali:

Andrea Appiano PD Piemonte

ELENCO COMPLETO DEI CANDIDATI ALLE REGIONALI CHE HANNO ADERITO >>

Candidati alle comunali:

Teodoro Bucchino Monasterace (RC) PD – MONASTERACE CAMBIA VERSO

Lucia Canigiula Sellia Marina (CZ) Con noi…diversaMente

Alessandro Pellegrini Capizzone (BG) Progetto insieme per Capizzone

Marco Renzi Sestino (AR) Impegno Comune

Doriano Aiolfi Bagnolo Cremasco (CR) Progetto Bagnolo

Gianfranco Piemontese Foggia FOGGIA A SINISTRA Gianfranco PIEMONTESE Sindaco

Micaela Girardi Ascoli Piceno Lista Civica in Ascoli

Giovanni Borreani Mioglia (SV) Lista Civica “FARE COMUNE PER MIOGLIA”

Matteo  Magnisi Bari Lista Civica “Identità Popolare”

ELENCO COMPLETO DEI CANDIDATI ALLE AMMINISTRATIVE CHE HANNO ADERITO >>

 


Adesioni di oggi 14 maggio: per le europee i candidati stranieri battono gli italiani 57 a 5

14/05/2014 - in election day

commenti

Il prossimo 25 maggio l’Italia eleggerà migliaia di uomini e donne che saranno chiamati a rappresentarci in tutta Europa, in 2 Regioni e in più di 4.000 Comuni.
Chi sono i candidati che stanno rispondendo all’appello di Libera e Gruppo Abele contro la corruzione?
Ecco i nomi di chi ha accettato oggi 14 maggio 2014 di pubblicare online sul sito di Riparte il futuro la propria candidatura trasparente (ovvero curriculum vitae, reddito, situazione giudiziaria e conflitti di interesse). Da notare la grossa sproporzione tra il numero dei candidati stranieri che hanno aderito oggi e quelli italiani: 57 gli stranieri, solo 5 gli italiani.

Candidati italiani alle europee:

Manuela Bora PD Cirscoscrizione Centro

Niccolò Rinaldi Scelta Europea Cirscoscrizione Centro

Claudio Riccio L’Altra Europa con Tsipras Circoscrizione Sud

Pietro Sbaraini Nuovo Centro Destra UDC Circoscrizione Nord Ovest

Paolo Caracausi Italia dei Valori Circoscrizione Isole

57 sono invece i candidati stranieri di cui 46 dalla Spagna, 2 dalla Germania, 1 dall’Austria, 1 dalla Croazia, 1 dalla Repubblica Slovacca, 1 dall’Olanda, 1 dal Portogallo, 1 dal Lussemburgo, 1 dalla Danimarca .

ELENCO COMPLETO DEI CANDIDATI ALLE EUROPEE CHE HANNO ADERITO >>

Candidati alle comunali:

Paolo Pezzana Sori (Ge)

Matteo Lanino Ghiffa (VB)

Nicola Rossi      Copparo (FE)

Daniele Fioretti   Campiglia Marittima (LI)

Aldo Guastafierro Cesano Boscone (MI)

Filippo Allodi Colorno (PR)

Emilio Briaini Ovada (AL)

Luca Sangalli Biella

Francesco Fiore Padova

Paola Cerchice Spello (PG)

Luca Perencin Lonate Pozzolo (VA)

Josè Toscano Grumento Nova (PZ)

Fabrizio Biolè Gaiola (CN)

Alberto Belelli Carpi Modena (MO)

Gianluca Galimberti Cremona

Niccolò Fraschini Pavia

Adolfo Tammaro Marino (RO)

Angelo Garioni Bonemerse (CR)

Francesco Rendine Ferrara

ELENCO COMPLETO DEI CANDIDATI ALLE AMMINISTRATIVE CHE HANNO ADERITO >>

Il tuo candidato preferito non è nella lista? Twitta o mandagli una email per chiedergli di aderire!

 


ElectionDay: candidati trasparenti a Bari

14/05/2014 - in trasparenza

commenti

Annuncio conferenza stampa a Bari: giovedì 15, alle ore 11, presso Zona Franka in via Marchese di Montrone 80, Libera Bari presenterà la campagna Riparte il futuro che si rivolge sul territorio anche ai dieci candidati a sindaco della città.
Riparte il futuro chiede Infatti trasparenza a tutti i candidati delle prossime elezioni, a partire proprio dalle amministrative: comuni e regioni sono oggi tra gli organi più a rischio di corruzione e di infiltrazione della criminalità organizzata, da Nord a Sud. L’antidoto che Libera e Gruppo Abele propongono agli aspiranti eletti è semplice: trasparenza prima di tutto e fin da subito, dando agli elettori la possibilità di conoscere i propri candidati, chi sono e cosa hanno fatto.

La prima richiesta ai candidati in campagna elettorale è quindi di pubblicare online il reddito, la situazione patrimoniale e quella giudiziaria, eventuali conflitti di interesse personali o di congiunti e il curriculum vitae. Un tentativo, questo, di sopperire alla mancanza di una normativa specifica: a differenza dell’Italia infatti, in molti altri Paesi è un dovere di legge rendere pubbliche queste informazioni.

Ai candidati sindaci viene richiesto poi di mettere in cima alla propria agenda la lotta alla corruzione con altri due impegni: l’adozione della delibera “Trasparenza a costo zero” entro i primi 100 giorni dall’eventuale elezione e l’impegno ad attuare le prescrizioni della delibera entro 200 giorni.

All’evento, aperto alla stampa e ai cittadini, sono stati invitati tutti i candidati. Parteciperà Leonardo Ferrante, referente scientifico nazionale di Riparte il Futuro e il referente di Libera Bari, Alessandro Cobianchi.

VAI ALLA PETIZIONE >>

10270737_457115451088037_3807000059858813369_n