Articoli con il tag “elezioni europee

In attesa dei nomi degli eletti col braccialetto bianco…

26/05/2014 - in election day

commenti

Il dado è tratto: gli italiani si sono espressi con il voto e presto sapremo quanti, tra i 600 candidati che nelle scorse settimane di campagna elettorale hanno risposto all’appello di Riparte il futuro, sono stati eletti in Europa, nelle Regioni e nei Comuni al voto.
Indipendentemente dal colore politico, l’elezione di questi candidati col “braccialetto bianco“, dal simbolo della campagna promossa da Libera e Gruppo Abele, è cruciale per portare avanti la battaglia contro la corruzione all’interno delle Istituzioni, a partire dai territori fino a arrivare al Parlamento europeo.

In particolare: ai candidati al Parlamento europeo, tramite la proposta internazionale “Restarting the future”, 130.000 cittadini hanno chiesto di impegnarsi, qualora eletti, a costruire un Intergruppo contro la corruzione e la criminalità organizzata nei primi 150 giorni della nuova legislatura, con tre obiettivi specifici: la ricostituzione della Commissione speciale sul crimine organizzato, la corruzione e il riciclaggio di denaro (CRIM), che dovrà occuparsi di verificare il recepimento della direttiva sulla confisca e riuso dei beni alla criminalità organizzata e proporne l’estensione ai corrotti; la promozione di una direttiva per la tutela di chi denuncia episodi d‘illegalità a cui assiste (whistleblowing) e rompere così il muro dell’omertà; l’istituzione del 21 marzo come “Giornata europea della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie”.

Per le elezioni amministrative i firmatari hanno chiesto  ai candidati sindaci di mettere in cima alla propria agenda la lotta alla corruzione tramite l’adozione, entro i primi 100 giorni della consiliatura, della delibera “trasparenza a costo zero”, con precisi obiettivi: pubblicazione e diffusione dell’anagrafe di tutti gli eletti, completa e digitale; totale rispetto della normativa sulla trasparenza economica; adozione di un Codice etico comunale stringente, la Carta di Pisa; organizzazione di una Tavola pubblica per la trasparenza, a cui partecipano istituzioni e cittadinanza; diffusione, per i Comuni che ne sono destinatari, di informazioni e dati aperti sull’assegnazione e la gestione dei beni confiscati.

Adesso non ci resta che attendere per scoprire chi sono i braccialetti bianchi eletti, che hanno messo nero su bianco il loro impegno per un futuro senza corruzione: proposte concrete per una battaglia che non si combatte con le promesse.

europa

 

 


Prima di andare a votare: ecco i 600 candidati impegnati contro la corruzione

24/05/2014 - in election day

commenti

senzamaschera-newsletter

Prima di uscire di casa e andare a votare assicuriamoci di votare candidati trasparenti e impegnati contro la corruzione.
Grazie a l’iniziativa Riparte il futuro, promossa da Libera e Gruppo Abele, possiamo finalmente scegliere chi votare tra coloro che hanno deciso di essere trasparenti e di lottare contro la corruzione nei Comuni, nelle Regioni e in Europa. 

Più di 600 candidati tra europee e amministrative, di ogni colore e bandiera, italiani ma anche provenienti dagli altri Paesi dell’Unione europea, hanno sottoscritto gli impegni anticorruzione promossi dalla campagna.

Aggiungi la tua firma a quella degli oltre 127.000 cittadini che hanno aderito a questa petizione. Clicca qui sotto e scopri chi del tuo partito ha gettato la maschera.
TUTTI I NOMI DEI CANDIDATI ALLE EUROPEE CHE HANNO ADERITO >>
TUTTI I NOMI DEI CANDIDATI ALLE REGIONALI CHE HANNO ADERITO >>
TUTTI I NOMI DEI CANDIDATI ALLE COMUNALI CHE HANNO ADERITO >>


Quasi 600 candidati di europee e amministrative aderiscono all’appello: tutti i dati per partito e per circoscrizione

23/05/2014 - in corruzione, election day

commenti

A poco meno di 48 ore dall’Election Day 2014 Riparte il futuro, la campagna promossa da Libera e Gruppo Abele, presenta la fotografia finale delle adesioni all’appello per candidature trasparenti e impegni concreti conto la corruzione: sono quasi 600 tra candidati italiani e stranieri alle elezioni europee e candidati alle amministrative in Italia che hanno aderito alle richieste di Riparte il futuro e della sua versione internazionale Restarting the future: tra loro i pretendenti alla Presidenza della Commissione Ue Martin Schulz, Alexis Tsipras e José Bové, le capolista del Partito Democratico alle europee, la sottoscrizione dell’ex premier croato Jadranka Kosor e l’adesione praticamente in massa del PSOE spagnolo, primo partito per numero di firme.

I candidati che hanno sottoscritto la mobilitazione si impegnano, se eletti, a formare un intergruppo all’Europarlamento, a chiedere una normativa Ue a protezione di chi denuncia atti di corruzione, alla riedizione della Commissione CRIM del Parlamento Ue su corruzione, riciclaggio e criminalità organizzata e ad istituire una giornata europea in memoria delle vittime di mafia e criminalità – il 21 marzo, come si celebra in Italia dal 1996.

“Non si sconfiggono le mafie se non si combatte la corruzione”, spiega Don Luigi Ciotti, presidente di Libera e Gruppo Abele. “La corruzione è l’incubatrice del potere mafioso, il suo avamposto, la causa prima della mafiosità”.

In Italia sono 131 (dato aggiornato ad oggi e suscettibile di variazioni) i candidati alle elezioni europee che hanno aderito all’appello pubblicando online come richiesto dalla campagna cv, reddito, patrimonio, situazione giudiziaria ed eventuali conflitti di interesse. I più attenti al tema in Italia sono i candidati di L’Altra Europa con Tsipras con 27 sottoscrizioni, quindi M5S con 26 candidati seguito da PD, 21, i Verdi europei con 17, Scelta Europea e Italia dei Valori con 13. In coda alla classifica troviamo NCD e Fratelli d’Italia con 4 adesioni, Lega Nord e Forza Italia con 3.

dati_23maggio_candidati_partiti

 

Qui i dati per circorscrizione:dati_23maggio_candidati_circoscrizioni

Sono invece 27 i candidati delle due Regioni al voto – Abruzzo e Piemonte – che hanno aderito alla campagna di Libera e Gruppo Abele. E 187 sono i candidati sindaci che hanno pubblicato cv, reddito, patrimonio, situazione giudiziaria ed eventuali conflitti di interesse e che promettono di adottare ed attuare la delibera “Trasparenza a costo zero” se eletti.

TUTTI I NOMI DEI CANDIDATI ALLE EUROPEE CHE HANNO ADERITO >>

TUTTI I NOMI DEI CANDIDATI ALLE REGIONALI CHE HANNO ADERITO >>

TUTTI I NOMI DEI CANDIDATI ALLE COMUNALI CHE HANNO ADERITO >>


Nell’urna elettorale vogliamo vederci chiaro: le candidature trasparenti di oggi

22/05/2014 - in election day

commenti

Tra 3 giorni si vota: ognuno in propria coscienza e nel segreto dell’urna darà la fiducia a chi ritiene degno e capace. Il voto è segreto ma i candidati dovrebbero essere trasparenti. E invece solo pochi di loro hanno accettato di pubblicare online il cv, il reddito, la situazione giudiziaria e i conflitti di interesse.

Di seguito i nomi (e tutte le informazioni trasparenti) di chi ha aderito oggi all’appello sottoscritto da circa 127.000 cittadini:
Unisciti:

FIRMA E CONDIVIDI LA PETIZIONE  

SCRIVI DIRETTAMENTE ALLE SEGRETERIE DI PARTITO

Candidati italiani alle europee:

Alessandro Marmiroli M5S Circoscrizione Nord Est

Antonio Tavani Fratelli D’Italia Circoscrizione Sud

Sergio Berlato Fratelli d’Italia Circoscrizione Nord Est

Antonella Trapani PD Nord Circoscrizione Ovest

Alessandra Moretti PD Circoscrizione Nord Est

Marco Valli M5S Circoscrizione Nord Ovest

Enzo Di Salvatore L’altra Europa con Tsipras Circoscrizione Sud

Tiziana Beghin M5S Circoscrizione Nord Ovest

Marika Cassimatis M5S Circoscrizione Nord Ovest

Danilo Savari M5S Circoscrizione Centro

Anna Rossi M5S Circoscrizione Nord Est

Andrea Zanoni PD Circoscrizione Nord Est

Giorgio Burlini M5S Circoscrizione Nord Est

Aiuto Daniela M5S Circoscrizione Sud

Hanno aderito oggi anche 5 candidati europei: 1 Cipro, 1 Rep. Slovacca, 1 Francia, 1 Portogallo, 1 Belgio. Guarda tutti i nomi sulla versione internazionale del sito: www.restartingthefuture.eu

ELENCO COMPLETO DEI 364 CANDIDATI ALLE EUROPEE CHE HANNO ADERITO >>

Candidati alle regionali:

Sara Doronzo L’Altro Piemonte a Sinistra Piemonte

Barbara Toppi Un’Altra Regione con Acerbo Abruzzo

Dario Cucco Sel Piemonte

Federico Riboldi Fratelli D’Italia Piemonte

Igor Boni PD Piemonte

Fiorenza Arisio L’Altro Piemonte a Sinistra

ELENCO COMPLETO DEI 27 CANDIDATI ALLE REGIONALI CHE HANNO ADERITO >>

Candidati sindaco alle comunali:

Armando Sanna Sant’Olcese (GE) Centrosinistra per Sant’Olcese

Andrea Romizi Perugia Coalizione centro-destra

Domenico Coppola Lugo (RA) MoVimento 5 Stelle

Danilo D’Agliano San Cataldo (CL) Partito Democratico / Primavera Sancataldese

Cristina Scaletti Firenze La Scaletti Sindaco – Lista Civica

Giorgio Bertotto Castagneto Po’ (TO) lista civica

Maddalena Poerio Mercogliano (AV) L’altra mercogliano centrosinistra

Luca Cortese Saracedo (VI) SARCEDO IN COMUNE

Marco Bortolotti Movimento 5 Stelle Modena

Stefano Tizzani Giaveno (TO) Lista Civica

ELENCO COMPLETO DEI 180 CANDIDATI ALLE COMUNALI CHE HANNO ADERITO >> 

 


Schulz, Tsipras, Bovè, l’ex premier croato, tutto il PSOE spagnolo… solo oltre 350 i candidati italiani e europei che hanno sottoscritto la campagna

22/05/2014 - in dall'estero, election day

commenti

1907621_725068187545128_3118721651429192621_n
350 candidati alle elezioni europee – e tra loro i pretendenti alla Presidenza della Commissione Ue Martin Schulz, Alexis Tsipras e José Bové -, 126 mila cittadini in Europa ed oltre mezzo milione in Italia, sono questi i numeri raccolti dalla campagna Restarting the Future lanciata da Libera e Gruppo Abele di Don Ciotti e da altre Ong europee contro corruzione, criminalità organizzata e mafia. Chi firma, se eletto, si impegna a chiedere una normativa Ue a protezione di chi denuncia atti di corruzione, la riedizione della Commissione CRIM del Parlamento Ue su corruzione, riciclaggio e criminalità organizzata ed una giornata europea in memoria della vittime di mafia e criminalità. “Troppe persone – afferma a sostegno della campagna il giallista greco Petros Markaris – si girano dall’altra parte di fronte alla corruzione, e iniziative come questa sono assolutamente necessarie. Per la maggior parte delle persone i soldi sono l’unica questione che conti. Favori e corruzione aprono la porta a un rapido successo, come fa il doping nello sport”. Oltre allo scrittore greco, anche i colleghi del noir mediterraneo Andrea Camilleri, Carlo Lucarelli, Massimo Carlotto hanno sottoscritto l’iniziativa assieme all’ex giudice spagnolo Baltazar Garzon, a Serena Dandini, Cecilia Strada, Ettore Scola, Bill Emmot, Fiorella Mannoia, Elio e Le Storie Tese, Nando Dalla Chiesa, Gad Lerner e Paolo Hendel.

Tra i candidati spicca la sottoscrizione dell’ex premier croato Jadranka Kosor e l’adesione praticamente in massa del PSOE spagnolo, primo partito per numero di firme. L’Italia è invece il primo paese, con 117 adesioni su 350, un numero decisamente inferiore rispetto alle circa 900 adesioni raccolte dalla campagna gemella Riparte il Futuro in occasione delle politiche di febbraio 2013. I più attenti al tema, i candidati di L’Altra Europa con Tsipras, 26 sottoscrizioni, quindi PD e M5S con 19, i Verdi europei con 17, Scelta Civica con 12 ed Italia dei valori con 11. Decisamente meno adesioni a destra: NCD a 4, Lega Nord, Forza Italia e Fratelli d’Italia a 3.

LA LISTA DI TUTTI I CANDIDATI ADERENTI IN ITALIA E IN EUROPA >>


“Controllate se il candidato a cui volete dare la preferenza ha aderito a Riparte il futuro” Roberto Bergamaschi, IDV

22/05/2014 - in corruzione

commenti

Roberto Bergamaschi, candidato indipendente alle elezioni europee per Italia dei Valori, spiega nell’intervista l’importanza della candidatura trasparente garantita dalla sua adesione a Riparte il futuro. Bergamaschi ha infatti accettato di pubblicare il cv, la propria situazione patrimoniale, reddituale e giudiziaria e i possibili conflitti d’interesse a cui potrebbe andare incontro in caso di elezione, come richiesto da quasi 130.000 cittadini firmatari della petizione promossa da Libera e Gruppo Abele.

Bergamaschi si rivolge proprio ai cittadini lanciando un appello: “Il 25 maggio andate a votare, per chiunque voi vogliate farlo, ma andate a votare. Controllate se il candidato a cui volete dare la preferenza ha aderito alle candidature trasparenti di Riparte il futuro. Se non l’ha fatto, qualche problema c’è…”.

TUTTI I NOMI DEI CANDIDATI CHE HANNO ADERITO >>


Nel segreto dell’urna, vogliamo votare chi non ha segreti. I candidati che oggi hanno scelto la trasparenza

21/05/2014 - in election day

commenti

Tra 4 giorni si vota: ognuno in propria coscienza e nel segreto dell’urna darà la fiducia a chi ritiene degno e capace. Il voto è segreto ma i candidati dovrebbero essere trasparenti. E invece solo 300 di loro hanno accettato di pubblicare online il cv, il reddito, la situazione giudiziaria e i conflitti di interesse.

Di seguito i nomi di chi ha aderito oggi all’appello sottoscritto da 126.000 cittadini:
Unisciti all’appello!

FIRMA E CONDIVIDI LA PETIZIONE  

SCRIVI DIRETTAMENTE ALLE SEGRETERIE DI PARTITO

Candidati italiani trasparenti alle europee:

Antonio Maria detto Tonino Perna L’Altra Europa con Tsipras Circoscrizione Sud

Giulia Gibertoni M5S

Roberto Bufo Scelta Europea Circoscrizione Nord Ovest

Melania Pomante M5S Circoscrizione Sud

Oktavia Brugger L’Altra Europa con Tsipras Circoscrizione Nord Est

Francesco De Angelis PD Circoscrizione Centro

Ines Caloisi Scelta Europa Circoscrizione Centro

Maria Debora Sanna Green Italia Circoscrizione Nord Ovest

Simona Bonafè PD Circoscrizione Centro

Elena Giargia Green Italia Circoscrizione Nord Ovest

Matteo Della Negra M5S Circoscrizione Centro

Karima Oustadi Italia dei Valori Circoscrizione Nord Est

Hanno aderito oggi anche 15 candidiati stranieri (2 Portogallo, 2 Francia, 2 Repubblica Slovacca, 1 Repubblica Ceca, 1 Lituania, 1 Estonia, 1 Danimarca, 1 Cipro, 1 Slovenia, 1 Belgio, 1 Irlanda, 1 Regno unito). Guarda tutti i nomi sulla versione internazionale del sito: www.restartingthefuture.eu

ELENCO COMPLETO DEI CANDIDATI ALLE EUROPEE CHE HANNO ADERITO >>

Candidati trasparenti alle comunali:

Vincenzo Rizzi Foggia Movimento 5 stelle

Feliciano Martinelli Torgiano (PG) lista TORRE “TORGIANO BENE COMUNE”

Raffaella Pirini Forlì Lista Civica DestinAzione Forlì

Perdo Losi San Giovanni Valdarno (AR) Sinistra Ecologia Libertà

Walter Venturelli Savignano sul Panaro (MO) PD

Mirko Ceci Pietralunga (PG) Partito Democratico

Daniela Risso Roccavione CN Lista Civica

Manuela Muzzolini Agliè (TO) Lista: Agliè – viva

Dario Lucca LISTA CIVICA GRANDATE IL MIO PAESE Grandate (CO)

Federico Santi L’altra Marsciano Marsciano ( PG)

Gian Carlo Muzzarelli Partito Democratico / Coalizione di centrosinistra Modena

Andrea Massari Fidenza (PR) PD – Lista civica Fidenza Davvero – Lista civica Fidenza a Sinistra

Stefano Biondi Genola (CN) Civica

Maria Federica Finco Bassano del Grappa (VI) Lista Civica “Impegno per Bassano”, Fratelli D’ Italia – Alleanza nazionale, UdC, Lega Nord, Forza Italia

Giuseppe Napoli Fino Mornasco (CO) Lista Civica “PROGETTO PER FINO”

Angela Amoruso Movimento 5 stelle Fidenza

ELENCO COMPLETO DEI CANDIDATI ALLE COMUNALI CHE HANNO ADERITO >> 

 


La trasparenza non è un optional: i candidati che hanno aderito oggi a Riparte il futuro

20/05/2014 - in election day

commenti

La trasparenza non è un optional! Diciamolo in coro a chi è in campagna elettorale in queste ore per farsi eleggere europarlamentare o sindaco di un Comune italiano. Per meritare questi ruoli di responsabilità, e prima ancora il voto dei cittadini, è necessario presentarsi in modo trasparente, mettendo in chiaro tutte le informazioni necessarie. Solo così l’elettore è in grado di decidere con cognizione di causa su chi riporre la fiducia.

Riparte il futuro chiede una cosa molto semplice a tutti i candidati: pubblicare online a disposizione dei cittadini cv, reddito, situazione giudiziaria e conflitti di interesse. Unisciti all’appello!

FIRMA E CONDIVIDI LA PETIZIONE  

SCRIVI DIRETTAMENTE ALLE SEGRETERIE DI PARTITO

Ecco i nomi dei candidati trasparenti di oggi 20 maggio:

Candidati alle europee:

Costantino De Blasi Scelta Europea Circoscrizione Nord Ovest

Paolo Sinigaglia PD Circoscrizione Nord Ovest

Stefano Minerva PD Circoscrizione Sud

Annalisa Corrado  Green Italia Circoscrizione Centro

Tommaso Fattori L’Altra Europa Con Tsipras Circoscrizione Centro

Giuseppe Gamba Green Italia Circoscrizione Nord Ovest

Cinzia Renzi Scelta Europea Circoscrizione Centro

Nicolò Ollino Lista Tispras Circoscrizione Nord Ovest

Fabio Alemagna M5S Circoscrizione Sud

Rudi Russo Scelta Europea Circoscrizione Centro

Cinzia Curti Green Italia Circoscrizione Nord Ovest

Fabio Massimo Castaldo M5S Circoscrizione Centro

Simona Sanfilippo Green Italia Circoscrizione Isole

Lucia Venturi Green Italia Circoscrizione Centro

Elisa Vigolo Lega Nord Circoscrizione Nord Est

Hanno aderito oggi anche 11 candidati stranieri, guarda tutti i nomi sulla versione internazionale del sito: www.restartingthefuture.eu

ELENCO COMPLETO DEI CANDIDATI ALLE EUROPEE CHE HANNO ADERITO >>

Candidati alle regionali:

Augusto Ferrari  PD Piemonte

Giovanni Zarrillo M5S Piemonte

ELENCO COMPLETO DEI CANDIDATI ALLE REGIONALI CHE HANNO ADERITO >>

Candidati alle comunali:

Mirco Ferrando Mele insieme per mele

Vito Siciliano UNIONE DEI DEMOCRATICI PER BINETTO – LISTA CIVICA Binetto (BA)

Simone Bocchio San Felice del Benàco (BS) Lista Civica “Idee in Comune per San Felice, Portese e Cisano”

Giancarlo Luciani Castiglia Ascoli Piceno

Daniele Forte Rubiana (TO) Lista Civica “Punto Forte per Rubiana”

Giovanni Morganti Centrosinistra per Vernio (coalizione che comprende PD, SEL e Fed. della Sinistra Vernia (PO)

Maria Luise Polig Pandino (CR) Gruppo Civico Pandino

Riccardo Poletto Bassano per tutti, Partito democratico, Più Bassano Bassano del Grappa

Massimiliano Ferrari Oleggio (NO) Movimento Civico Per Oleggio

Arturo Gianluca di Giovine Orta Nova L’Orta Nova che vorrei

ELENCO COMPLETO DEI CANDIDATI ALLE COMUNALI CHE HANNO ADERITO >> 


“Ho aderito a Riparte il futuro perché…”: intervista a Sonia Fatnassi, giovane candidata alle europee per Forza Italia

20/05/2014 - in election day

commenti

Sonia Fatnassi, candidata di Forza Italia alle elezioni europee nel collegio di Nord Ovest, ha aderito alla campagna Riparte il futuro, garantendo la trasparenza dela sua candidatura, ovvero accentando di pubblicare online cv, reddito patrimonio , situazione giudiziaria e eventuali conflitti di interesse. Tra gli impegni presi da Fatnassi c’è quello di creare, una volta eletta, un intergruppo parlamentare a Bruxelles per contrastare criminalità organizzata e corruzione insieme a tutti gli altri candidati eletti che hanno aderito a Riparte il futuro.

“Se verrò eletta l’obiettivo mio è quello di farmi portavoce e garante di quella che è la trasparenza e l’integrazione di persone giovani che hanno vissuto per anni la malattia e il cancro della corruzione nel sistema-Italia oggi. Questo significa collaborare con un gruppo di persone che la pensano come me e che come me hanno aderito. Affinché la voce di persone giovani e oneste  e sincere come noi ragazzi oggi venga ascoltata, venga condivisa e venga amplificata”.

TUTTI I NOMI DEI CANDIDATI CHE HANNO ADERITO >>


Conoscere chi andiamo a votare è un diritto: ecco i nomi degli ultimi candidati che hanno risposto al nostro appello

19/05/2014 - in election day

commenti

Secondo voi è ammissibile che noi elettori andiamo a votare senza sapere chi sono i candidati? Senza poter conoscere la loro esperienza lavorativa, politica, se hanno dei conflitti di interesse, se hanno dei precedenti penali? Secondo noi, non è ammissibile.
Certo possiamo cercare le informazioni in rete: alcuni di loro infatti si presentano sui propri siti online ma bisogna trovarli… e spesso solo reperire i nomi può diventare un problema.
La trasparenza e l’accessibilità delle informazioni sui candidati devono essere una condizione indispensabile per dare valore al voto dei cittadini, e sono un nostro diritto da difendere. Per questo chiediamo a tutti i candidati alle elezioni, sia europee, che amministrative, che regionali, di sottoscrivere la propria candidatura trasparente sul sito di Riparte il futuro.

FIRMA E CONDIVIDI LA PETIZIONE E SCRIVI DIRETTAMENTE ALLE SEGRETERIE DI PARTITO

Ecco gli ultimi candidati che hanno risposto all’appello e tutte le informazioni in chiaro sul loro conto.

Candidati alle europee

19 maggio

Marco Zullo M5S circoscrizione Nord Est

Alfio Foti L’Altra Europa con Tsipras Circoscrizione Isole

Giancarlo Fornei Italia Dei Valori Circoscrizione Centro

Maria Ipri M5S Circosrcizione Sud

Andrea Pradi PD Circoscrizione

17maggio

Stefano Lugli Lista Tsipras Circoscrizione Nord Est

Giorgia Meloni Fratelli d’Italia

Hanno aderito oggi anche 10 candidati stranieri, guarda tutti i nomi sulla versione internazionale del sito: www.restartingthefuture.eu

ELENCO COMPLETO DEI CANDIDATI ALLE EUROPEE CHE HANNO ADERITO >>

Candidati alle regionali:

19 maggio:

Alessandro Cianci Abruzzo SEL

17 maggio:

Enrico Boiero Piemonte PD

Lucilla Calabria Abruzzo Sel

ELENCO COMPLETO DEI CANDIDATI ALLE REGIONALI CHE HANNO ADERITO >>

Elezioni comunali:

Giuseppe Delzotto Binetto Passione Comune Binetto

Marco Cavicchioli Partito Democratico Biella

Anna Lucia Lambresa Foggia

Claudio Faloci Umbertide UMBERTIDE Cambia

Lorella Alessio Dalmine (BG) Partito Democratico

Costanza Vaccaro Livorno (LI)

Fabio Fogliaresi Temù (BS) Alternativa per Temù

Dario Bernardi Bassano del Grappa (VI) Liste Civiche

Luca Zambon Peschiera Borromeo (MI) PD

Giulio Pecorini Greve in Chianti (FI) Centro Sinistra per Greve in Chianti

Antonio Moio Agnana Calabra (RC) Civica Movimento Giovani indipendenti “Avanti giovani”

Roberto Menici Temù (BS) Temù per l’Alta Valle

Roberto de Pascali Vinovo Sel-Pd

Flavio Costantino Mario Novara Modena

Claudio Silla Casalmaggiore (CR) LISTA CIVICA

Michele Lacci Apricena (FG) DEMOCRATICAMENTE

Ilaria Morghen Movimento 5 Stelle Ferrara

ELENCO COMPLETO DEI CANDIDATI ALLE AMMINISTRATIVE CHE HANNO ADERITO >>

 


Pochi i candidati italiani trasparenti. Solo 83 hanno risposto all’appello di Riparte il futuro, mentre in Europa il numero cresce di ora in ora

19/05/2014 - in election day

commenti

Sulle candidature trasparenti e sugli impegni concreti contro la corruzione, i candidati italiani alle prossime elezioni Europee latitano rispetto ai colleghi degli altri paesi dell’Unione. A meno di una settimana dal voto del prossimo 25 maggio Riparte il Futuro scatta la fotografia dei candidati che hanno risposto all’appello e sottoscritto gli impegni concreti sulla trasparenza e la lotta al malaffare. Una fotografia in cui l’Italia, dove la campagna è stata lanciata e che figura ai primissimi posti in Europa per il dilagare della corruzione, è “maglia nera” rispetto agli altri Paesi e ai loro candidati all’Europarlamento.

Il monitoraggio di Libera e Gruppo Abele parla chiaro: su 282 candidati all’Europarlamento provenienti da tutti i paesi dell’Unione che hanno risposto positivamente all’appello mettendoci la faccia appena 83 sono quelli italiani: il 29,4% del totale.

Nella classifica nazionale al primo posto per numero di adesioni figura la lista L’Altra Europa per Tsipras con 22 candidati, pari al 26,5% del totale delle adesioni dall’Italia, seguita dal Partito democratico con 13 adesioni (15,6%). In terza posizione ex aequo Movimento 5 Stelle e Green Italia-Verdi Europei con 11 candidati (13,2%). L’Idv registra ad oggi 9 adesioni (10,8%), Scelta Europea 7 candidati (8,4%) e il Nuovo Centrodestra-Udc 4 (4,81%). Agli ultimi tre posti Forza Italia, con 3 candidati (3,6%), Lega Nord con due nomi (2,4% del totale) e Fratelli d’Italia, con l’1,2% e una sola adesione alla campagna sulla trasparenza e la lotta alla corruzione.

Schermata 2014-05-19 alle 13.55.14

Ai candidati alle prossime elezioni europee Riparte il Futuro chiede pochi concreti impegni: per gli italiani rendere pubblici curriculum vitae, condizione patrimoniale e reddituale, una dichiarazione sulla loro storia giudiziaria e i potenziali conflitti d’interesse. Per tutti, italiani e stranieri, l’impegno alla costituzione, se eletti, di un intergruppo contro la corruzione e le mafie che rilanci, attraverso concreti interventi normativi, il contrasto al crimine organizzato e all’illegalità.

“Mentre in Europa i candidati firmano e ci mettono la faccia, in Italia i candidati che hanno accettato di aderire alla campagna di Riparte il futuro, sostenuta da oltre 500.000 cittadini, sono ancora troppo pochi. Di fronte al ripetersi di scandali come quelli dell’Expo 2015 – spiega Enrico Fontana, coordinatore nazionale di Libera – servono cambiamenti concreti e verificabili. E la risposta deve arrivare dalla politica. Con leggi più efficaci e candidature trasparenti”.

L’elenco dei candidati che hanno aderito >>

 


Vota trasparente: ecco i candidati che oggi hanno scelto di presentarsi in chiaro su #riparteilfuturo

16/05/2014 - in election day

commenti

Quello che chiediamo a tutti i candidati italiani e europei in corsa per le prossime elezioni del 25 maggio è molto semplice: pubblicare online tutte le informazioni che ci permettano di capire chi stiamo votando, cioè il cv, il reddito, la situazione giudiziaria e i potenziali conflitti di interesse. Sono circa 260 i candidati alle europee che hanno accettato, tra italiani e stranieri, e circa 130 i candidati alle comunali. Solo 14 tra quelli in corsa per le regionali di Piemonte e Abruzzo. Considerando che gli aspiranti sindaci e europarlamentari sono migliaia non possiamo affatto dirci soddisfatti. Per questo stiamo cercando di contattarli con tutti i mezzi a disposizione e abbiamo bisogno del tuo aiuto.

FIRMA E CONDIVIDI LA PETIZIONE E SCRIVI DIRETTAMENTE ALLE SEGRETERIE DI PARTITO

Ecco i candidati che hanno aderito oggi.

Candidati italiani per le europee:

Gustavo Piga Scelta Europea Circoscrizione Centro

Matteo Campora Nuovo Centro Destra Circoscrizione Nord Ovest

Tiziana Geraci M5S Circoscrizione Nord Ovest

Maria Nazzarena Agostini L’Altra Europa con Tsipras Circoscrizione Centro

Stefano Cobello M5S Circoscrizione Nord Est

Francesca Donato Lega Nord Circoscrizione Nord Est

Marco Affronte M5S Circoscrizione Nord Est

Stefano Zanotto M5S Circoscrizione Isole

Hanno aderito oggi anche 8 candidati stranieri: 1 francese, 2 austriaci, 2 sloveni, 1 tedesco, 1 croato, 1 dal Lussemburgo.

ELENCO COMPLETO DEI CANDIDATI ALLE EUROPEE CHE HANNO ADERITO >>

Candidati alle regionali:

Andrea Appiano PD Piemonte

ELENCO COMPLETO DEI CANDIDATI ALLE REGIONALI CHE HANNO ADERITO >>

Candidati alle comunali:

Teodoro Bucchino Monasterace (RC) PD – MONASTERACE CAMBIA VERSO

Lucia Canigiula Sellia Marina (CZ) Con noi…diversaMente

Alessandro Pellegrini Capizzone (BG) Progetto insieme per Capizzone

Marco Renzi Sestino (AR) Impegno Comune

Doriano Aiolfi Bagnolo Cremasco (CR) Progetto Bagnolo

Gianfranco Piemontese Foggia FOGGIA A SINISTRA Gianfranco PIEMONTESE Sindaco

Micaela Girardi Ascoli Piceno Lista Civica in Ascoli

Giovanni Borreani Mioglia (SV) Lista Civica “FARE COMUNE PER MIOGLIA”

Matteo  Magnisi Bari Lista Civica “Identità Popolare”

ELENCO COMPLETO DEI CANDIDATI ALLE AMMINISTRATIVE CHE HANNO ADERITO >>

 


Eurodibattito: parliamo di corruzione, cosa ne pensano i 5 candidati alla presidenza della Commissione?

16/05/2014 - in election day

commenti

Euronews-dibattito
Ieri sera si è svolto il dibattito pubblico tra i 5 candidati alla presidenza europea, con diretta live su Twitter: Martin Schulz (PSE), Jean-Claude Juncker (PPE), Guy Verhofstardt (ALDE), Ska Keller (Verdi/Ale) e Alexis Tsipras (Sinistra Europea) hanno risposto alle domande poste dalla rete.

Riparte il futuro ha scaldato l’hashtag #TellEurope crecando di porre all’attenzione il tema della lotta alla corruzione e in finale di dibattito la domanda è arrivata. “Let’s speak about corruption”, ha detto la moderatrice Monica Maggioni, direttore di Rai News24.

Riportiamo qui di seguito il fulcro delle risposte dei 5 candidati ricordando che due di loro, Schulz e Tsipras, hanno aderito già da alcune settimane all’appello di Libera e Gruppo Abele,  sottoscritto da circa 110.000 cittadini. La campagna sta chiedendo candidature trasparenti e impegni concreti contro la corruzione a tutti i candidati italiani (su www.riparteilfuturo.it) e stranieri (su www.restartingthefuture.eu) in corsa alle europee. I numeri sono eloquenti: circa 260 le adesioni raccolte, provenienti da tutti e 28 gli Stati membri dell’Unione.

Ska Keller: “Credo che i lobbisti siano parte del problema. Credo ci siano troppi lobbisti che passeggiano anche nei corridoi della Commissione. E sono pagati troppo per fare gli interessi di questo o quest’altro gruppo. Si spendono milioni per loro. Ciò che ci perdiamo quando diamo retta alle lobby è la voce dei cittadini e sono loro i veri attori, la vera Unione Europea, eppure non vengono ascoltati. Vengono ascoltati i lobbisti che fanno i loro interessi per influenzare i legislatori, anche i commissari stessi. È sorprendente vedere come talvolta vengono presentati degli emendamenti quando non era presente neanche il titolo di una certa legge. Questo genere di lobbismo rappresenta un problema per l’Unione europea ed è un fenomeno molto simile alla corruzione, per cui lo stesso non vengono ascoltati i cittadini.”

Guy Verhofstardt: “Non si possono vietare le lobby, il vero problema è che da queste deriva la corruzione, lo abbiamo visto anche in questa Commissione. Per combatterla dobbiamo fare nuove regole e ne abbiamo anche già fatte nell’ultima legislazione europea perché vogliamo che le persone si presentino per chi sono, vogliamo sapere qual è l’etica dei politici in Parlamento. Per quanto riguarda la corruzione credo che il problema principale in questa Commissione è stata la mancanza di leadership e di indipendenza degli Stati membri, soprattutto da Parigi e da Berlino.”

Jean-Claude Juncker: “È evidente che dobbiamo meglio inquadrare l’attività delle lobby e che dobbiamo lottare con tutti i mezzi possibili contro la corruzione sia a livello di Stati nazionali sia a livello europeo. Ma non si può impedire ai gruppi di far valere i prorpri interessi. Il cittadino vada votare per evitare che i lobbisti possano influenzare dei membri poco democratici, populisti. Andate a votare se volete veramente combattere le lobby”.

Alexis Tsipras: “Il fenomeno della corruzione è strutturale in Europa, specialmente nel Sud, e lo dobbiamo ammettere. Combattere la corruzione non è solo una questione dei Paesi membri ma è un problema dell’Europa in totale. Pensiamo che ci debba essere una legislazione europea che porti dei risultati per la trasparenza e contro la corruzione. Pensiamo che si possano fare nuove leggi contro l’evasione fiscale, contro le società off-shore, contro i coacervi di interessi sotterranei che sono territorio di corruzione e di reati economici. Tutto ciò necessita di volontà da parte dei governi e da parte della leadership dell’Unione europea. Guardiamo l’esempio dell’Italia dove i giudici cercano di combattere la mafia i suoi legami con la politica.”

Martin Schulz: “La corruzione certamente è un fenomeno europeo e dobbiamo combatterlo. Questo è un obbiettivo della Commissione. Penso però che ci sia bisogno di una regola comune non solo a livello europeo ma anche a livello nazionale. Nel recente passato alcuni parlamentari sono stati processati per corruzione nei propri Paesi, dunque dobbiamo capire che la lotta alla corruzione non è tanto questione di una telefonata da Barroso ad Angela Merkel ma dipende dalla volontà degli stati membri di collaborare con noi. Credo che la Commissione dovrebbe riflettere sul fatto che la nostra strategia e le nostre scelte legislative devono essere pubblicate: diciamo chiaramente che cosa vogliamo raggiungere e poi convochiamo anche le lobby in tutta trasparenza.”

Sul finale Ska Keller chiede il tempo supplementare per una replica e durante il suo intervento porta all’attenzione il problema dei conflitti di interesse. La candidata dei Verdi insiste sulla necessità di trasparenza degli stessi membri della Commissione, riferendosi direttamente a Guy Verhofstardt con tono polemico. L’ex Presidente del Consiglio europeo risponde dicendo di usare il registro della trasparenza della Commissione che tutti i giornalisti possono tranquillamente consultare, “Come spero faccia anche lei”, conclude Verhofstardt.

L’invito di Riparte il futuro è di far seguire alle intenzioni dei provvedimenti concreti. In particolare chiediamo ai candidati di impegnarsi, se eletti, a dar vita a un intergruppo contro la corruzione e le mafie che avrà come obiettivo quello di promuovere la confisca e l’uso sociale dei beni sottratti ai corrotti in Europa; l’approvazione di una direttiva per tutelare chi denuncia la corruzione (whistleblower) e rompe il muro dell’omertà; l’istituzione del 21 di marzo come Giornata europea della memoria e dell’impegno per le vittime innocenti delle mafie.

GUARDA IL VIDEO DEL DIBATTITO >>

Jean-Claude JunckerGuy VerhofstardtSka Keller aderiranno?
CHIEDIAMOGLIELO! >>