Articoli con il tag “elezioni europee

In attesa dei nomi degli eletti col braccialetto bianco…

26/05/2014 - in election day

commenti

Il dado è tratto: gli italiani si sono espressi con il voto e presto sapremo quanti, tra i 600 candidati che nelle scorse settimane di campagna elettorale hanno risposto all’appello di Riparte il futuro, sono stati eletti in Europa, nelle Regioni e nei Comuni al voto.
Indipendentemente dal colore politico, l’elezione di questi candidati col “braccialetto bianco“, dal simbolo della campagna promossa da Libera e Gruppo Abele, è cruciale per portare avanti la battaglia contro la corruzione all’interno delle Istituzioni, a partire dai territori fino a arrivare al Parlamento europeo.

In particolare: ai candidati al Parlamento europeo, tramite la proposta internazionale “Restarting the future”, 130.000 cittadini hanno chiesto di impegnarsi, qualora eletti, a costruire un Intergruppo contro la corruzione e la criminalità organizzata nei primi 150 giorni della nuova legislatura, con tre obiettivi specifici: la ricostituzione della Commissione speciale sul crimine organizzato, la corruzione e il riciclaggio di denaro (CRIM), che dovrà occuparsi di verificare il recepimento della direttiva sulla confisca e riuso dei beni alla criminalità organizzata e proporne l’estensione ai corrotti; la promozione di una direttiva per la tutela di chi denuncia episodi d‘illegalità a cui assiste (whistleblowing) e rompere così il muro dell’omertà; l’istituzione del 21 marzo come “Giornata europea della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie”.

Per le elezioni amministrative i firmatari hanno chiesto  ai candidati sindaci di mettere in cima alla propria agenda la lotta alla corruzione tramite l’adozione, entro i primi 100 giorni della consiliatura, della delibera “trasparenza a costo zero”, con precisi obiettivi: pubblicazione e diffusione dell’anagrafe di tutti gli eletti, completa e digitale; totale rispetto della normativa sulla trasparenza economica; adozione di un Codice etico comunale stringente, la Carta di Pisa; organizzazione di una Tavola pubblica per la trasparenza, a cui partecipano istituzioni e cittadinanza; diffusione, per i Comuni che ne sono destinatari, di informazioni e dati aperti sull’assegnazione e la gestione dei beni confiscati.

Adesso non ci resta che attendere per scoprire chi sono i braccialetti bianchi eletti, che hanno messo nero su bianco il loro impegno per un futuro senza corruzione: proposte concrete per una battaglia che non si combatte con le promesse.

europa

 

 


Prima di andare a votare: ecco i 600 candidati impegnati contro la corruzione

24/05/2014 - in election day

commenti

senzamaschera-newsletter

Prima di uscire di casa e andare a votare assicuriamoci di votare candidati trasparenti e impegnati contro la corruzione.
Grazie a l’iniziativa Riparte il futuro, promossa da Libera e Gruppo Abele, possiamo finalmente scegliere chi votare tra coloro che hanno deciso di essere trasparenti e di lottare contro la corruzione nei Comuni, nelle Regioni e in Europa. 

Più di 600 candidati tra europee e amministrative, di ogni colore e bandiera, italiani ma anche provenienti dagli altri Paesi dell’Unione europea, hanno sottoscritto gli impegni anticorruzione promossi dalla campagna.

Aggiungi la tua firma a quella degli oltre 127.000 cittadini che hanno aderito a questa petizione. Clicca qui sotto e scopri chi del tuo partito ha gettato la maschera.
TUTTI I NOMI DEI CANDIDATI ALLE EUROPEE CHE HANNO ADERITO >>
TUTTI I NOMI DEI CANDIDATI ALLE REGIONALI CHE HANNO ADERITO >>
TUTTI I NOMI DEI CANDIDATI ALLE COMUNALI CHE HANNO ADERITO >>


Quasi 600 candidati di europee e amministrative aderiscono all’appello: tutti i dati per partito e per circoscrizione

23/05/2014 - in corruzione, election day

commenti

A poco meno di 48 ore dall’Election Day 2014 Riparte il futuro, la campagna promossa da Libera e Gruppo Abele, presenta la fotografia finale delle adesioni all’appello per candidature trasparenti e impegni concreti conto la corruzione: sono quasi 600 tra candidati italiani e stranieri alle elezioni europee e candidati alle amministrative in Italia che hanno aderito alle richieste di Riparte il futuro e della sua versione internazionale Restarting the future: tra loro i pretendenti alla Presidenza della Commissione Ue Martin Schulz, Alexis Tsipras e José Bové, le capolista del Partito Democratico alle europee, la sottoscrizione dell’ex premier croato Jadranka Kosor e l’adesione praticamente in massa del PSOE spagnolo, primo partito per numero di firme.

I candidati che hanno sottoscritto la mobilitazione si impegnano, se eletti, a formare un intergruppo all’Europarlamento, a chiedere una normativa Ue a protezione di chi denuncia atti di corruzione, alla riedizione della Commissione CRIM del Parlamento Ue su corruzione, riciclaggio e criminalità organizzata e ad istituire una giornata europea in memoria delle vittime di mafia e criminalità – il 21 marzo, come si celebra in Italia dal 1996.

“Non si sconfiggono le mafie se non si combatte la corruzione”, spiega Don Luigi Ciotti, presidente di Libera e Gruppo Abele. “La corruzione è l’incubatrice del potere mafioso, il suo avamposto, la causa prima della mafiosità”.

In Italia sono 131 (dato aggiornato ad oggi e suscettibile di variazioni) i candidati alle elezioni europee che hanno aderito all’appello pubblicando online come richiesto dalla campagna cv, reddito, patrimonio, situazione giudiziaria ed eventuali conflitti di interesse. I più attenti al tema in Italia sono i candidati di L’Altra Europa con Tsipras con 27 sottoscrizioni, quindi M5S con 26 candidati seguito da PD, 21, i Verdi europei con 17, Scelta Europea e Italia dei Valori con 13. In coda alla classifica troviamo NCD e Fratelli d’Italia con 4 adesioni, Lega Nord e Forza Italia con 3.

dati_23maggio_candidati_partiti

 

Qui i dati per circorscrizione:dati_23maggio_candidati_circoscrizioni

Sono invece 27 i candidati delle due Regioni al voto – Abruzzo e Piemonte – che hanno aderito alla campagna di Libera e Gruppo Abele. E 187 sono i candidati sindaci che hanno pubblicato cv, reddito, patrimonio, situazione giudiziaria ed eventuali conflitti di interesse e che promettono di adottare ed attuare la delibera “Trasparenza a costo zero” se eletti.

TUTTI I NOMI DEI CANDIDATI ALLE EUROPEE CHE HANNO ADERITO >>

TUTTI I NOMI DEI CANDIDATI ALLE REGIONALI CHE HANNO ADERITO >>

TUTTI I NOMI DEI CANDIDATI ALLE COMUNALI CHE HANNO ADERITO >>


Nell’urna elettorale vogliamo vederci chiaro: le candidature trasparenti di oggi

22/05/2014 - in election day

commenti

Tra 3 giorni si vota: ognuno in propria coscienza e nel segreto dell’urna darà la fiducia a chi ritiene degno e capace. Il voto è segreto ma i candidati dovrebbero essere trasparenti. E invece solo pochi di loro hanno accettato di pubblicare online il cv, il reddito, la situazione giudiziaria e i conflitti di interesse.

Di seguito i nomi (e tutte le informazioni trasparenti) di chi ha aderito oggi all’appello sottoscritto da circa 127.000 cittadini:
Unisciti:

FIRMA E CONDIVIDI LA PETIZIONE  

SCRIVI DIRETTAMENTE ALLE SEGRETERIE DI PARTITO

Candidati italiani alle europee:

Alessandro Marmiroli M5S Circoscrizione Nord Est

Antonio Tavani Fratelli D’Italia Circoscrizione Sud

Sergio Berlato Fratelli d’Italia Circoscrizione Nord Est

Antonella Trapani PD Nord Circoscrizione Ovest

Alessandra Moretti PD Circoscrizione Nord Est

Marco Valli M5S Circoscrizione Nord Ovest

Enzo Di Salvatore L’altra Europa con Tsipras Circoscrizione Sud

Tiziana Beghin M5S Circoscrizione Nord Ovest

Marika Cassimatis M5S Circoscrizione Nord Ovest

Danilo Savari M5S Circoscrizione Centro

Anna Rossi M5S Circoscrizione Nord Est

Andrea Zanoni PD Circoscrizione Nord Est

Giorgio Burlini M5S Circoscrizione Nord Est

Aiuto Daniela M5S Circoscrizione Sud

Hanno aderito oggi anche 5 candidati europei: 1 Cipro, 1 Rep. Slovacca, 1 Francia, 1 Portogallo, 1 Belgio. Guarda tutti i nomi sulla versione internazionale del sito: www.restartingthefuture.eu

ELENCO COMPLETO DEI 364 CANDIDATI ALLE EUROPEE CHE HANNO ADERITO >>

Candidati alle regionali:

Sara Doronzo L’Altro Piemonte a Sinistra Piemonte

Barbara Toppi Un’Altra Regione con Acerbo Abruzzo

Dario Cucco Sel Piemonte

Federico Riboldi Fratelli D’Italia Piemonte

Igor Boni PD Piemonte

Fiorenza Arisio L’Altro Piemonte a Sinistra

ELENCO COMPLETO DEI 27 CANDIDATI ALLE REGIONALI CHE HANNO ADERITO >>

Candidati sindaco alle comunali:

Armando Sanna Sant’Olcese (GE) Centrosinistra per Sant’Olcese

Andrea Romizi Perugia Coalizione centro-destra

Domenico Coppola Lugo (RA) MoVimento 5 Stelle

Danilo D’Agliano San Cataldo (CL) Partito Democratico / Primavera Sancataldese

Cristina Scaletti Firenze La Scaletti Sindaco – Lista Civica

Giorgio Bertotto Castagneto Po’ (TO) lista civica

Maddalena Poerio Mercogliano (AV) L’altra mercogliano centrosinistra

Luca Cortese Saracedo (VI) SARCEDO IN COMUNE

Marco Bortolotti Movimento 5 Stelle Modena

Stefano Tizzani Giaveno (TO) Lista Civica

ELENCO COMPLETO DEI 180 CANDIDATI ALLE COMUNALI CHE HANNO ADERITO >> 

 


Schulz, Tsipras, Bovè, l’ex premier croato, tutto il PSOE spagnolo… solo oltre 350 i candidati italiani e europei che hanno sottoscritto la campagna

22/05/2014 - in dall'estero, election day

commenti

1907621_725068187545128_3118721651429192621_n
350 candidati alle elezioni europee – e tra loro i pretendenti alla Presidenza della Commissione Ue Martin Schulz, Alexis Tsipras e José Bové -, 126 mila cittadini in Europa ed oltre mezzo milione in Italia, sono questi i numeri raccolti dalla campagna Restarting the Future lanciata da Libera e Gruppo Abele di Don Ciotti e da altre Ong europee contro corruzione, criminalità organizzata e mafia. Chi firma, se eletto, si impegna a chiedere una normativa Ue a protezione di chi denuncia atti di corruzione, la riedizione della Commissione CRIM del Parlamento Ue su corruzione, riciclaggio e criminalità organizzata ed una giornata europea in memoria della vittime di mafia e criminalità. “Troppe persone – afferma a sostegno della campagna il giallista greco Petros Markaris – si girano dall’altra parte di fronte alla corruzione, e iniziative come questa sono assolutamente necessarie. Per la maggior parte delle persone i soldi sono l’unica questione che conti. Favori e corruzione aprono la porta a un rapido successo, come fa il doping nello sport”. Oltre allo scrittore greco, anche i colleghi del noir mediterraneo Andrea Camilleri, Carlo Lucarelli, Massimo Carlotto hanno sottoscritto l’iniziativa assieme all’ex giudice spagnolo Baltazar Garzon, a Serena Dandini, Cecilia Strada, Ettore Scola, Bill Emmot, Fiorella Mannoia, Elio e Le Storie Tese, Nando Dalla Chiesa, Gad Lerner e Paolo Hendel.

Tra i candidati spicca la sottoscrizione dell’ex premier croato Jadranka Kosor e l’adesione praticamente in massa del PSOE spagnolo, primo partito per numero di firme. L’Italia è invece il primo paese, con 117 adesioni su 350, un numero decisamente inferiore rispetto alle circa 900 adesioni raccolte dalla campagna gemella Riparte il Futuro in occasione delle politiche di febbraio 2013. I più attenti al tema, i candidati di L’Altra Europa con Tsipras, 26 sottoscrizioni, quindi PD e M5S con 19, i Verdi europei con 17, Scelta Civica con 12 ed Italia dei valori con 11. Decisamente meno adesioni a destra: NCD a 4, Lega Nord, Forza Italia e Fratelli d’Italia a 3.

LA LISTA DI TUTTI I CANDIDATI ADERENTI IN ITALIA E IN EUROPA >>