Articoli con il tag “Finlandia

“Il mio braccialetto bianco italiano ora ce lo ha David, in Uganda” il racconto di una sostenitrice dalla Finlandia

01/09/2014 - in corruzione, dall'estero

commenti

unnamed (1)In tanti avete partecipato e ancora state partecipando all’iniziativa “Racconta la tua storia” di Riparte il futuro in cui chiedevamo di raccontarci in che modo, nel vostro piccolo, abbiate combattuto o addirittura sconfitto la corruzione quando ve la siete trovata di fronte. Il racconto di oggi è un po’ particolare e, per questo lo abbiamo messo in evidenza. Si tratta dell’esperienza di Ilaria Tucci, una nostra sostenitrice che vive in Finlandia. Ilaria ci racconta del giorno in cui ha incontrato David, giovane proveniente dall’Uganda, Paese in cui il problema corruzione è ancora più grave che in Italia:

“Istanbul, 14 agosto 2014. Sono seduta al Business Centre dell’Hilton Hotel Bomonti. Controllo per l’ultima volta la presentazione power point che farò tra qualche ora nella Art and Peace Commission dell’IPRA, la International Peace Research Association che quest’anno compie 50 anni ed ha deciso di festeggiarli in Turchia, ad Istanbul. La location dell’Hilton stride con gli argomenti affrontati nella intensa settimana: povertà, equità, sostenibilità, nonviolenza, riconciliazione post conflitto, diritti umani… Correggo il mio power point e penso a tutte le contraddizioni contemporanee che ci circondano e che ci influenzano. Accanto a me è seduto David, anche lui lavora al computer. Controlla la sua posta elettronica ed ha un’aria serena, divertita. Iniziamo a parlare, distraendoci dai nostri compiti per qualche minuto. David è interessato ai miei due braccialetti bianchi, mi chiede dove li ho comprati. Anche nel suo paese vanno di moda. Gli spiego che non li ho comprati, e che me li ha donati Leonardo Ferrante di Riparte il Futuro, la campagna nazionale anticorruzione che sostengo a distanza (vivo in Finlandia) fin da quando è partita a gennaio del 2013. David è interessato all’argomento. Mi domanda dell’Italia, dei suoi politici (uno in particolare), e mi racconta del suo paese, in cui la corruzione è un problema tangibile, che condiziona la vita di tanti.

2014-08-14 14.51.51

Il mio braccialetto bianco italiano ora ce lo ha David, in Uganda.

Qualche sera dopo arriva l’idea – grazie a James, studente australiano: “e se realizzassimo una campagna MONDIALE anticorruzione?”. I primi sostenitori sono già pronti”.


Riparte il futuro… in Finlandia: la campagna sbarca al SuomiAreena

18/07/2014 - in corruzione, dall'estero

commenti

foto 3 (1)Pori, Finlandia. Il futuro riparte anche dal più importante e atteso dibattito politico del paese scandinavo: il SuomiAreena. In occasione della presidenza italiana per il prossimo semestre europeo, l’organizzazione ha deciso di invitare alcuni rappresentanti italiani, dal mondo dell’imprenditoria, dell’università e della cultura.E non poteva mancare la nostra campagna!

Alla presenza dell’ambasciatore italiano in Finlandia Giorgio Visetti e della commissaria europea Sari Artjoki, nonché di molti cittadini finlandesi, Leonardo Ferrante, referente scientifico di Riparte il futuro, ha presentato le proposte di  Restarting the future all’Europa sul tema della lotta alla corruzione.
“Il problema corruzione non è e non può essere considerato una questione che riguarda solo alcuni, credendo che la soluzione spetti solo ai quei Paesi che lo vivono maggiormente – ha detto – ma ë un problema di tutti e necessita una forte risposta comunitaria, cominciando dalla tutela del whislteblowing su tutto il territorio europeo.”

L’evento, intitolato “A New deal for Europe” si e’ concluso con la consegna del “Manifesto di Pori” alla commissaria europea Artjoki, un documento che contiene le richieste dei giovani finlandesi e italiani per un’Europa più vicina ai cittadini. La commissaria ha rilanciato l’impegno comunitario contro la corruzione, affermando che un “new deal passa anche dalla lotta a questo fenomeno”.

A presenziare il dibattito dinanzi alle telecamere di Mtv3 Finland, Ella Kanninen (giornalista nota per aver diretto la versione finnica di “Ballando con le stelle”) e il rapper scandinavo Paleface, che si è detto pronto a sostenere la campagna ricevendo il braccialetto bianco simbolo di Riparte il futuro (nella foto sotto insieme a Leonardo Ferrante). “Anche la cultura, musica in primis, non può che fare la sua parte per un’Europa diversa e che sappia affrontare queste importanti questioni”.

Il dibattito è stato animato dalle performance dirette da Ilaria Tucci, regista teatrale italiana emigrata in Finlandia, che dice: “Seguo fin dagli inizi Riparte il futuro, anche se da lontano. In Finlandia ho capito sulla mia pelle l’importanza della fiducia sociale e credo che su questo abbiamo molto da imparare come italiani. L’unico modo per farlo ë sconfiggere il fenomeno che appunto la distrugge: la corruzione”.

 foto (5)