Articoli con il tag “Mateo Renzi

Contro la corruzione ora tocca a Renzi: ma che sia la #voltabuona e non solo un doloroso rinvio al prossimo scandalo

25/06/2014 - in corruzione

commenti

unnamed

Il governo ha promesso un pacchetto di leggi anticorruzione nei prossimi giorni. Siamo felici di questa presa di posizione dell’esecutivo, ma chiediamo che le riforme e le risposte contro la corruzione siano finalmente serie e strutturali. E dobbiamo farci sentire perché il rischio che anche questa non sia la volta buona è alto.

Vogliamo che sia la #voltabuona e non solo un doloroso rinvio al prossimo scandalo. Non ci sono più scuse: vogliamo la cura, non un placebo. Dobbiamo chiederlo.

Cinque sono i punti di riforma su cui il Governo non può prescindere:

1) PRESCRIZIONE

Prescrizione non è assoluzione. E invece troppe volte è intervenuta a inceppare il corso della legge lasciando impuniti i colpevoli, specie per i reati di corruzione. Ecco perché chiediamo un intervento urgente e definitivo sui tempi e sui meccanismi della prescrizione: occorre che smetta di decorrere in caso di qualunque azione penale, come ad esempio il rinvio a giudizio.

2) CONFLITTO DI INTERESSI

Basterebbe adeguarsi alle convenzioni internazionali a cui l’Italia aderisce. Otterremmo trasparenza e contrasteremmo finalmente i conflitti d’interessi dei funzionari pubblici e dei rappresentanti eletti dai cittadini nelle istituzioni.

3) COMBATTERE RICICLAGGIO E AUTORICICLAGGIO

Le tangenti si pagano anche con i capitali in nero. E i capitali in nero si accumulano grazie ad esempio all’autoriciclaggio, l’evasione fiscale e il falso in bilancio. Sono questi i “reati civetta” che vanno sconfitti per togliere ai corruttori le loro armi.

4) TRASPARENZA

Vogliamo una Pubblica amministrazione davvero trasparente: chiediamo che vengano messi online, in formato open data e chiaramente leggibili da tutti i cittadini i dati sull’organizzazione dell’amministrazione, sul bilancio, sull’utilizzo delle risorse, sui concorsi e sui bandi d’appalto. Chiediamo un Freedom of Information Act italiano.

5) WHISTLEBLOWING

Chi rompe il muro dell’omertà non deve mai più essere lasciato solo. Ecco perché abbiamo chiesto in Italia e in Europa risposte concrete sul whistleblowing: per chi cioè, denunciando la corruzione sul luogo di lavoro, contribuisce a smascherare gravi illeciti ma si espone a ritorsioni, rivalse, minacce.

Facciamo sentire la nostra voce. Chiediamo al governo che sia la #voltabuona contro la corruzione!

FIRMA LA PETIZIONE >>