Articoli con il tag “Renato Balduzzi

Il ministro Renato Balduzzi: “È importante che ‘Riparte il futuro’ raccolga più candidati possibile”

07/02/2013 - in corruzione

commenti

Il ministro della salute Renato Balduzzi è stato uno tra i primi ad aderire a Riparte il futuro. Ha infatto accettato di pubblicare online, in occasione del lancio della campagna, il proprio CV, il reddito e il patrimonio e la dichiarazione della propria situazione giudiziaria e dei conflitti di interesse, diventando un Braccialetto bianco.

“La corruzione non è accettabile, da nessun punto di vista. La Costituzione della Repubblica italiana richiede che coloro ai quali sono affidate funzioni pubbliche, le svolgano con disciplina e onore. Nella disciplina e nell’onore c’è evidentemente una incompatibilità totale con qualunque fenomeno di corruzione”, ha dichiarato il ministro alla redazione di Alessandria News.


Egregio Presidente: una lettera a Mario Monti perché sottoscriva Riparte il futuro

28/01/2013 - in corruzione

commenti

Abbiamo inviato una lettera di risposta alle parole che il Presidente Mario Monti ha pronunciato durante la prima puntata di Zeta, quando Gad Lerner gli ha chiesto se intendesse aderire alla campagna Riparte il futuro, promossa da Libera e Gruppo Abele.
Augurandoci che Monti voglia considerare i dettagli della campagna e sottoscriverla, riportiamo il testo della lettera appena inviata ai giornali e alla segreteria del Presidente.

Egr. Presidente Monti,
Le scriviamo in merito alla domanda che Le ha rivolto Gad Lerner a Zeta il 25 gennaio:

“Sottoscrive i 5 impegni di Riparte il futuro, la campagna promossa da Libera e Gruppo Abele?”

Riparte il futuro è una campagna trasversale che chiede a tutti i candidati di tutti i partiti (e non solo a chi ricopre cariche governative) di pubblicare curriculum vitae, situazione reddituale e patrimoniale, situazione giudiziaria e eventuali conflitti di interesse, in linea con gli standard europei, e di impegnarsi nel potenziamento della normativa anticorruzione.

Il principale obiettivo della prima fase della campagna, che vuole combattere la corruzione dalle radici, è dare ai cittadini la possibilità di fare una scelta elettorale più consapevole, favorendo le candidature trasparenti.
Come ha notato Lei stesso rispondendo a Gad Lerner, la campagna è in linea con le Sue scelte di governo e con alcuni provvedimenti che ha già preso per garantire la trasparenza dei ministri e dei sottosegretari. Condividendo gli stessi intenti, proponiamo di estendere queste misure affinché diventino una prassi per tutti i candidati e non solo per chi è già eletto, ai fini del perseguimento della trasparenza e dell’integrità nella vita politica italiana. La invitiamo dunque, in vista delle prossime elezioni politiche, ad aderire alla campagna e a coinvolgere coloro che si presentano in lista per Scelta Civica.
leggi tutto