Articoli con il tag “Sapere è meglio che curare

Anticorruzione e sanità – Farmaci e bugie

07/07/2014 - in anticorruzione e sanità

commenti

sapere_curare_card_1

162251540-feac67e2-90ab-45aa-9f42-f977a5f55e7cA cura di Paolo Cornaglia Ferraris >>
Medico, editorialista de La Repubblica, Presidente Camici & Pigiami ONLUS

FARMACI E BUGIE
Un bias (pronuncia baias) è un errore sistematico, o deviazione dalla verità, nei risultati di uno studio medico. È stato dimostrato che le fonti di finanziamento rappresentano una fonte di bias. Studi sponsorizzati dalle industrie farmaceutiche hanno riportato più spesso risultati favorevoli, sia in termini di efficacia che di danni, rispetto a quelli non sponsorizzati dall’industria. Inoltre, studi sponsorizzati riportano conclusioni favorevoli più spesso di quelli non sponsorizzati, anche dopo aver controllato per la dimensione dell’effetto (“effect size”, misura statistica che varia in funzione di dose del farmaco e altri parametri).
Il bias dovuto alle fonti di finanziamento può derivare da un’influenza sistemica sulla conduzione degli studi o sulla metodologia dello studio, oppure dal fatto che non tutti i risultati dello studio vengono pubblicati, o da una combinazione di questi meccanismi. I risultati degli studi possono essere influenzati per esagerarne l’efficacia e minimizzarne gli effetti collaterali, (ad esempio eliminando due o tre casi di morti per infarto avvenute per un anti infiammatorio), influenzando il modo in cui i dati vengono analizzati, e quali dati vengono pubblicati. Dobbiamo cambiare il modo con cui si fa ricerca e si sviluppano nuovi farmaci. Non sono in ballo solo la salute e i rischi individuali, ma la qualità dell’imprenditoria farmaceutica e la reputazione di università e organi di controllo e di governo. L’integrità della ricerca scientifica è troppo importante per essere lasciata alle mani invisibili di operatori del mercato.

Per approfondimenti:

The Truth About the Drug Companies: How They Deceive Us and What to Do About It
Di Marcia Angell. New York, Random House, 2004.

La Malaricetta. Informatore Anonimo. Fratelli Frilli Ed. 2004.

TUTTI GLI ARTICOLI DI ANTICORRUZIONE E SANITA’ >>