Torino, corruzione all’Atc: mazzette in cambio di appalti per lavori di manutenzione ai palazzi

26/06/2014 - in corruzione

commenti

atc_torinoÈ finito in manette Carlo Liberati, direttore generale di Manet srl, società satellite di Atc – Agenzia territoriale per la casa di Torino. Liberati è stato arrestato con l’accusa di corruzione. Il numero uno di Manet avrebbe infatti intascato mazzette mensili da Mario Nastrucci (amministratore della Dil Elettrica srl e finito agli arresti domiciliari) perchè gli venissero subappaltati i lavori di manutenzione sugli impianti elettrici degli immobili del patrimonio di Atc.

Sono in particolare due i fatti documentati da carabinieri e Guardia di Finanza: un passaggio di mille euro avvenuto il 17 dicembre 2013, e un altro di duemila euro del 9 gennaio di quest’anno. Le indagini proseguono per accertare altri possibili passaggi di denaro che secondo la procura sarebbero avvenuti in modo sistematico negli ultimi quattro anni. Liberati era già stato arrestato a marzo nell’ambito delle indagini sugli appalti all’Atc che aveva portato a dieci misure cautelari per falso ideologico.